LiguriaNews Genova24 Voce del Tigullio Città della Spezia Voce Apuana

ENNESIMO GOL INCASSATO DA ANGOLO: DI FRANCESCO FA FELICE LA SPAL

Buona Entella nel primo tempo che non concretizza tre occasioni da rete nel primo tempo. Incassato il gol la squadra di Vivarini si spegne e per la Spal è un gioco da ragazzi portarsi a casa l'intera posta in palio.

VIRTUS ENTELLA – SPAL 0 – 1

Marcatre: 58° Di Francesco

Virtus Entella (3-4-1 -2): Borra; Coppolaro, Poli, Pellizzer; Mazzocco (46° Settembrini), Crimi, Paolucci, Toscano (88° Cardoselli); Schenetti (63° Petrovic); De Luca, Morosini (63° Mancosu). All. Vivarini, squalificato, in panchina Milani

A disp.: Paroni, Albertazzi, Cleur, De Santis, Bonini, Currarino, Koutsoupias, Brunori.

SPAL (3-4-1-2): Thiam; D’Alessandro (69° Strefezza), Salamon, Tomovic, Sernicola; Dickmann (52° Sala), Missiroli, Sa. Esposito; Valoti (69° Murgia); Paloschi (81° Floccari), Di Francesco (81° Brignola). All. Marino

A disp.: Galeotti, Gomis, Spaltro, Tunjov, Jankovic, Se. Esposito, Moro.

Note: ammonito Mazzocco (E), Tomovic (S), Toscano (E), Settembrini (E), Paloschi (S), Floccari (S), corner 5 – 2, rec. 1′ e 4′

Arbitro: Sig. Matteo Marchetti

Assistenti: Sig. Christian Rossi e Sig. Marco Trinchieri

IV Uomo: Sig. Davide Ghersini

Pre Partita

Dopo la sconfitta di Coppa Italia contro il Torino debutto in campionato nel positicipo del Lunedì sera per mister Vivarini sulla panchina della Virtus Entella. Debutto da prendere con le molle visto che al “Comunale” di Chiavari arriva la SPAL. Estensi reduci da sei vittorie consecutive, compresa la partita di Coppa Italia, e che non prendono gol da ben 490′ minuti. La squadra di Marino è inoltre riuscita ad andare in gol finora con ben 11 calciatori diversi. Compito che si prospetta veramente difficile quindi quello per De Luca & soci questa sera.

Le formazioni

Vivarini dopo il 4 – 3 – 1 – 2 di Coppa Italia torna alla difesa a tre, infoltisce il centrocampo e piazza il rientrante Schenetti alle spalle di De Luca e Morosini. Out Costa, Pavic, De Col, Nizzetto, Brescianini, Rodriguez, Morra e anche Chiosa, ma di nuovo in cabina di regia capitan Paolucci.

Speculare 3 – 4 – 1 – 2 per Marino con Sernicola, ex di turno, a completare il terzetto difensivo. Valoti trequartista alle spalle del duo Paloschi – Di Francesco con D’Alessandro a tutta fascia sulla sinistra. A difesa dei pali Demba Thiam vista la nota positività al Coronavirus di Berisha. In panchina l’altro grande ex di turno Sala. Out Okoli, Vicari, Ranieri, ma soprattutto il fortissimo mediano argentino Castro.

PRIMO TEMPO

Parte fortissimo l’Entella con Schenetti che apre a destra, cross di Morosini e De Luca prova a metterci il piede trovando un clamoroso palo! Poco dopo il primo giallo per Mazzocco che stende in maniera netta D’Alessandro lanciato a rete. Entella che gioca a viso aperto e senza timori reverenziali della blasonata avversaria.

Schenetti al volo vicino al bersaglio grosso

Al 14° palla a Morosini poco dentro l’area di rigore, tiro respinto da un difensore con il pallone che si impenna e scende: gran destro al volo di Schenetti con Demba Thiam che vola a deviare lateralmente. Parata non facile per l’estremo difensore ospite. Al 20° lancio millimetrico di Paolucci per Morosini che al limite rientra sul destro saltando secco Salamo e prova il destro, ma non imprime abbastanza potenza e per Thiam la parata è abbastanza facile. Bravo l’ex Brescia a liberarsi con una finezza, un po’ meno nella conclusione. Risponde al 23° la Spal con D’Alessandro che va via a sinistra crossa lungo dall’altra parte per Dickmann che appoggia all’indietro liberando al tiro Tomovic, ma un difensore di casa ribatte la conclusione del difensore slavo poco dopo ammonito per un brutto fallo su De Luca.

La Spal alza il baricentro, Entella a centimetri dal vantaggio

Palla da Di Francesco a Valoti che salta un avversario e cede a Dickmann il quale conclude trovando anche una pericolosa deviazione di un difensore, ma Borra non si fa soprendere e si distende facendo suo il pallone. Dopo un avvio quasi “furioso” come ritmi ora l’Entella rifiata e la qualità tecnica di alcuni uomini della SPAL si inizia a far vedere. Ritorna avanti alla mezzora l’Entella con un fallo laterale da destra con servizio a Morosini che si avventa in area e conclude un tiro-cross che sul secondo palo diventa buono per De Luca, ma “La Zanzara” non ci arriva in “estirada” per questione di centimetri dopo aver bruciato Dickmann sullo spunto in velocità. Tre minuti dopo Paloschi non aggancia libero in area su grandissimo assist di Dickmann che era scappato via a Crimi sulla destra. Grande occasione potenziale per la squadra di Ferrara. Al 36° scambio Morosini – Schenetti con quest’ultimo liberato in area che fa sedere Thiam e insacca, ma in posizione di netto fuorigioco e l’arbitro annulla giustamente.

La SPAL pareggia il conto dei legni

Al 41° Borra è pronto su grande conclusione di Di Francesco. Passano due minuti ed è la Spal a sfiorare in maniera clamorosa il vantaggio. Calcio d’angolo che trova impreparata la squadra di casa e Paloschi tutto solo incorna il pallone di testa mandando il pallone a scheggiare l’incrocio con Borra battuto.

SECONDO TEMPO

All’intervallo Vivarini inserisce Settembrini al posto di Mazzocco passando con la linea difensiva a quattro adattandio Crimi a terzino sinistro. Al 47° angolo Entella e colpo di testa di Toscano facile facile per il portiere senegalese di Marino. Ennesimo scatto di Dickmann al 50°, ma questa volta l’esterno ferrarese si stira. Al suo posto ecco dentro il grande ex Sala che si posiziona a sinistra spostando sulla corsia opposta D’Alessandro.

La sblocca Di Francesco: Entella sotto

Al 58° si rompe l’equilibrio su azione d’angolo: pallone tagliato dentro dalla bandierina e Di Francesco è lestissimo senza neanche saltare, nonostante la marcatura di Schenetti, insacca di testa alle spalle di Borra. Ennesimo gol subito da calcio d’angolo dall’Entella. Subito la “mossa” di Vivarini: dentro Mancosu e Petrovic, fuori Morosini e Schenetti. Al 65° ci prova Settembrini con un pallone a scendere, ma Thiam la devia in corner. Entella che gira palla in maniera sterile senza trovare spazi: la Spal si chiude a difesa del vantaggio facendo densità davanti all’area di rigore pronta a ripartire in contropiede.

Ancora pericolo da calcio da fermo, poi un grande Borra evita il raddoppio

La partita si spegne inesorabilmente. Mancosu e Petrovic danno punti di riferimento di facile lettura ai difensori della SPAL rispetto agli sguscianti Morosini e Schenetti. All’84° centro dalla destra per il colpo di testa di Murgia che in torsione anticipa la difesa di casa, ma non centra lo specchio della porta. All’89° sponda di petto di Mancosu per Petrovic anticipato in angolo dalla difesa ospite che non rischia niente dal tiro dalla bandierina. Al 93° bellissimo assist in area di Floccari deviato da un difensore di casa con la palla che si impenna e sta per infilarsi in rete, ma Borra con un grandissimo colpo di reni evita il raddoppio della squadra di Marino. Al 94° Brignola si divora il raddoppio a tu per tu con Borra calciando altissimo di potenza.

Quinta vittoria consecutiva della Spal in campionato, settima se si conta la Coppa Italia. Ottimo primo tempo dell’Entella con almeno tre chiare occasioni da rete. Solito gol preso da calcio d’angolo e nessuna reazione da parte dei “Diavoli Neri”.