Quantcast
LiguriaNews Genova24 Voce del Tigullio Città della Spezia Voce Apuana

“L’Italia ha bisogno di tornare a vivere, lavorare e crescere”

Toti: "Le Regioni monitoreranno affinchè non sia una ripartenza a ostacoli"

“Da 26 aprile il Paese farà un primo fondamentale passo verso la ripartenza. Pochi giorni fa avevo parlato di riaperture con il Premier Draghi e il segnale arrivato ieri dimostra che il Governo ha ascoltato le Regioni, che ancora una volta con le loro linee guida hanno tracciato una via fatta di buonsenso e coraggio per ripartire dove i dati lo consentono. Dobbiamo convivere con il virus, con prudenza e responsabilità: da tempo lo sostengo e questo è il momento di farlo”: così in un post su Facebook il presidente della Liguria Giovanni Toti.

“Il Paese non riparte con aperturisti e chiusuristi, riparte grazie a chi sa scegliere in base alla realtà, nel bene e nel male, senza lasciarsi trasportare dall’emotività. Si chiama buonsenso – aggiunge – E se prevarrà anche nelle decisioni del domani sarà la chiave per uscire dall’emergenza”.

“L’Italia ha bisogno di tornare a vivere, lavorare, crescere. Le Regioni, che da subito hanno affermato la necessità di guardare al futuro, avendo la percezione concreta di ciò che accade sul territorio, monitoreranno affinché questa ripartenza non sia a ostacoli. Il Paese non può più aspettare. Possiamo farcela”, conclude.