Quantcast
LiguriaNews Genova24 Voce del Tigullio Città della Spezia Voce Apuana

“Occorre ridare speranza al Paese, pensando a programmare e alle riaperture”

Vertice tra le Regioni e il Governo con la presenza del premier Draghi. Mercoledì dovrebbe riunirsi il Consiglio dei Ministri sul nuovo Dpcm

“Guardare al futuro per dare un segnale al Paese. Si cominci a fare un ragionamento sulle riaperture in base alla certezza sui vaccini”: è la richiesta delle Regioni al Governo durante l’incontro che si è tenuto in videoconferenza e al quale ha partecipato anche il presidente del Consiglio Mario Draghi. Al tavolo erano presenti
il ministro per gli Affari Regionali Mariastella Gelmini, il ministro della Salute Roberto Speranza, il Commissario per l’emergenza Francesco Paolo Figliuolo, il capo della Protezione Civile Fabrizio Curcio.

“Rinnovo l’invito a iniziare a guardare al futuro con ottimismo – ha aggiunto Draghi – la campagna vaccinale sta migliorando continuamente e rapidamente. Per quanto riguarda le forniture per i prossimi mesi la Commissione ha assicurato che le dosi dovrebbero essere più che sufficienti per raggiungere l’immunità per il mese di luglio in tutta l’Europa. Occorre uscire da questa situazione di inattività. Sono certo che, tutti insieme raggiungeremo qualunque obiettivo. Questa è la mia certezza, non è una speranza né un pronostico”.

Secondo quanto scrive l’Ansa mercoledì sarebbe atteso il consiglio dei ministri in vista del nuovo Decreto Covid che entrerà in vigore dal 7 aprile. Tra i temi sul tavolo il ritorno a scuola fino alla prima media in zona rossa.