Quantcast
LiguriaNews Genova24 Voce del Tigullio Città della Spezia Voce Apuana

“Il testo votato rafforza le azioni per contrastare la risoluzione di molestie sui luoghi di lavoro”

Più informazioni su

“La Liguria compie un importante passo per tutelare le donne vittime, sul posto di lavoro, di molestie sessuali. Contestualmente, getta le basi per affrontare fattivamente le questioni di genere che ancora oggi vedono le donne subire l’ingiustizia delle disparità salariali e delle difficoltà a occupare posizioni apicali. È stata infatti approvata oggi all’unanimità una risoluzione, già condivisa nelle Commissioni III e V con tutte le forze politiche in modo trasversale, per impegnare il presidente della Giunta regionale e gli assessori competenti in materia ad assumere iniziative presso il Governo nazionale volte a introdurre nel “Testo Unico sulla salute e sicurezza sul lavoro” un nuovo titolo dedicato alle molestie e violenze perpetrate nei luoghi di lavoro; a valutare l’inserimento di questi temi, anche in via sperimentale, nei corsi di formazione professionale gestiti dall’Agenzia regionale per il lavoro, per la formazione e l’accreditamento; e a prevedere una sezione di genere all’interno dell’Osservatorio sul mercato del lavoro, gestito da Alfa, con lo scopo di analizzare e proporre soluzioni per il divario salariale, la difficoltà delle donne di accedere a posizioni apicali, il lavoro agile, la conciliazione famiglia lavoro e i servizi per fornirla, come gli asili nido”: lo dichiara il capogruppo regionale e presidente della V Commissione Fabio Tosi.

“Fondamentale, per la stesura del testo approvato oggi, il contributo dell’Unione Donne Italiane (UDI), che ha posto l’accento sulle criticità del mondo del lavoro femminile, portandole all’attenzione delle Commissioni competenti. Il cambiamento parte anche dall’ascolto”.

Più informazioni su