Quantcast
LiguriaNews Genova24 Voce del Tigullio Città della Spezia Voce Apuana

Tari 2021, buone notizie per le imprese e le famiglie di Recco

Restano invariate le tariffe. Gli sconti saranno applicati purché sia richiesta l'agevolazione entro il termine del 5 novembre 2021.

Le tariffe restano pressoché invariate rispetto al 2020, Recco è uno dei primi comuni che si è adeguato alle richieste di Arera (l’Autorità per l’Energia, le Reti e l’Ambiente).

“Nonostante sia stato fatto l’adeguamento delle tariffe sulla base di quanto disposto da Arera queste restano sostanzialmente invariate, anzi alcune diminuiranno leggermente . Questo è il frutto di un’attenta gestione sia da parte del servizio tributi sia di quello dell’ambiente per il quale ringrazio l’assessore Edvige Fanin – spiega il sindaco Carlo Gandolfo – Due le delibere che saranno discusse nel corso del prossimo Consiglio comunale: la presa d’atto del piano economico finanziario Tari e le agevolazioni sulla Tari per le utenze non domestiche e per le famiglie disagiate”.

“Anche la tassa sui rifiuti si allinea ai provvedimenti già varati dall’Amministrazione comunale in questo momento di grave incertezza. Lo sconto sulla Tari – aggiunge il sindaco Carlo Gandolfo – era stata una delle misure introdotte nel 2020 in relazione all’emergenza sanitaria, per dare aiuto alle attività imprenditoriali e ai cittadini in difficoltà. Siamo tra i primi comuni che anche quest’anno deliberano la possibilità di sgravi sulle tariffe del servizio di raccolta dei rifiuti”.

Per le utenze non domestiche che tra gennaio e giugno 2021 avranno un calo del fatturato del 30%, rispetto allo stesso periodo del 2019, la riduzione della parte variabile della tariffa Tari sarà del 25%. Inoltre è prevista la riduzione del 50% della parte variabile delle tariffe Tari per le famiglie economicamente svantaggiate, con un Isee non superiore a 16.700 euro.

Gli sconti saranno applicati purché imprenditori e famiglie richiedano l’agevolazione entro il termine del 5 novembre 2021, utilizzando l’apposito modulo predisposto dal Settore Servizi per le entrate. Per tutte le altre utenze le tariffe restano pressoché invariate rispetto a quelle determinate nel 2020.