Quantcast
LiguriaNews Genova24 Voce del Tigullio Città della Spezia Voce Apuana

Rapallo, Fratelli d’Italia inaugura la targa marmorea ai piedi del monumento a Cristoforo Colombo

La targa marmorea è stata restaurata e portata all'antico splendore dopo che gli agenti climatici, nel corso degli anni, l'avevano rovinata.

Continua l’intensa attività del Circolo Territoriale Fratelli d’Italia di Rapallo. Sabato 27 marzo alle ore 10.30, con una breve cerimonia nel rispetto delle normative sanitarie vigenti, verrà scoperta la targa marmorea ai piedi del monumento a Cristoforo Colombo nella rotonda Guglielmo Marconi.

La targa che era stata posta in loco dall’ Associazione “I Rapallini” nel 2014, in occasione del centenario del monumento, è stata oggetto di restauro, in quanto resa illeggibile dalle intemperie. La ripitturazione conservativa della targa è stata donata da Paolo Covre, socio del Circolo FdI cittadino.

La statua testimonia il forte legame che i nostri avi emigrati oltreoceano avevano con le loro terre d’origine: nel 1909 la direzione del giornale “Il Mare” lanciò l’idea di erigere un monumento a Cristoforo Colombo, rivolgendosi anche agli emigrati rapallesi nel continente americano “affinché vogliano costruire tra loro un Comitato per lo scopo di affrettare l’erezione di un monumento a Cristoforo Colombo lo scopritore del mondo nel quale essi hanno saputo così degnamente distinguersi e per il debito di riconoscenza che essi devono al grande Navigatore”. Il progetto e
l’esecuzione vennero affidati allo sculture italo – argentino Arturo Dresco.

Il monumento, posto in rotonda Guglielmo Marconi adiacente al porto pubblico, costò complessivamente 71.380,37 lire. Soldi raccolti a Rapallo ma anche e soprattutto a Valparaiso , Conceptiòn e Santiago (Cile), Buenos Aires (Argentina), Iquique (Perù), Guayaquil (Ecuador).

L’inaugurazione avvenne il 21 maggio 1914, alla presenza di Tomaso di Savoia, Duca di Genova, autorità civili e militari e di una grande folla. Ora finalmente la targa è tornata al suo antico splendore. L’appuntamento è alle 10.30 sabato 27 marzo sulla rotonda Guglielmo Marconi per omaggiare un grande Italiano.