LiguriaNews Genova24 Voce del Tigullio Città della Spezia Voce Apuana

Gestione rifiuti nel Tigullio, Muzio: “Occorre confronto con i sindaci”

Il capogruppo di Forza Italia-Liguria Popolare: "Auspico scelte il più possibile condivise e non penalizzanti per i cittadini".

“In merito al tema della gestione dei rifiuti nel Tigullio e in Val Fontanabuona e all’ipotesi di un affidamento unico ad AMIU della durata di 15 anni, ritengo necessario che la richiesta di confronto con la Città Metropolitana proveniente dai sindaci interessati venga presa in considerazione e soddisfatta quanto prima. Sul merito della questione dell’affidamento ciascuno può avere la propria legittima opinione, ma sarebbe inaccettabile se, a livello di metodo, si procedesse senza avere contezza delle istanze del territorio”: lo dichiara il consigliere regionale Claudio Muzio, capogruppo di Forza Italia – Liguria Popolare.

“Quale che sia la decisione finale in ordine al sistema di gestione – prosegue – la voce dei sindaci dei Comuni coinvolti dev’essere ascoltata, perché essi hanno pieno titolo a mettere sul tappeto le proprie osservazioni e preoccupazioni. Sarebbe grave se ciò non avvenisse, perché in tal modo una parte rilevante del comprensorio della Città Metropolitana sarebbe mortificata. Mi auguro perciò che presto si possa addivenire ad un confronto puntuale su una questione così importante e impattante sulla vita quotidiana delle persone e sulle scelte strategiche di amministrazione del territorio da parte dei Comuni”.

“Nella mia veste di consigliere regionale mi metto a disposizione per dare il mio contributo su questa complessa e delicata problematica, auspicando che si possa giungere a scelte il più possibile condivise e non penalizzanti per i cittadini del Tigullio e della Val Fontanabuona e per i Comuni che hanno gestito e stanno gestendo la raccolta e lo smaltimento dei rifiuti in modo virtuoso”, conclude Muzio.