LiguriaNews Genova24 Voce del Tigullio Città della Spezia Voce Apuana

Non solo Regionali e Referendum si vota anche per i nuovi sindaci in molti comuni

Quest'anno oltre al documento di riconoscimento e al certificato elettorale sarà indispensabile la mascherina protettiva.

Domenica si vota in Liguria, ma non solo per le elezioni regionali, ma anche per quelle di alcuni comuni dove dovranno essere confermati o scelti i nuovi Sindaci. Il più grande dei comuni al voto è Lerici con oltre 10mila abitanti, il più picciolo è Aquila d’Arroscia con appena 176. Nell’entroterra si andrà al voto per scegliere i sindaci di San Colombano Certenoli e Zoagli.

In totale saranno sedici i Comuni liguri dove si andrà a eleggere il nuovo primo cittadino. Otto sono nella città metropolitana di Genova: Casella, Cogoleto, Ronco Scrivia, San Colombano Certenoli, Torriglia, Vobbia e Zoagli. Cinque in provincia di Imperia: Aquila d’Arroscia, Perinaldo, Pietrabruna, Rocchetta Nervina e Santo Stefano al Mare. Due in provincia della Spezia: Lerici e Levanto. Uno in provincia di Savona: Zuccarello. Quarantuno i candidati in corsa.

Tra i Comuni in cui si andrà a votare ecco Zoagli che avrà tre candidati. Il Consiglio Comunale è stato amministrato nell’ultimo anno da un commissario straordinario dopo lo scioglimento del luglio del 2019: Luigi Fortunati ‘Zoagli per tutti’, Fabio De Ponti ‘Zoagli insieme’ e Gian Giacomo Solari ‘Zoagli nel cuore’.

Vobbia sono quattro gli aspiranti alla poltrona di sindaco: Il primo cittadino uscente Simone Franceschi ‘Vobbia vuole vivere’; Laura Masullo ‘Vivere a Vobbia’; Maria Borgia ‘L’altra Italia’; Enrico Bossa ‘Vobbia si cambia’.

Si vota per il sindaco anche a Crocefieschi. Le elezioni si erano tenute già nel 2019 ma dopo meno di due mesi il primo cittadino Carlo Castello si era dimesso per quella da lui definita “l’impossibilità di amministrare il Paese”. Ora i candidati sono tre: Saverio Siorini ‘L’altra Italia’; Filippo Bassignana ‘lista Croce dei Fieschi’; Pier Enrico Mendace ‘Voce di Croce’.

Corsa a due invece in altri tre Comuni della Città metropolitana di Genova. A Ronco Scrivia è corsa tutta al femminile tra Rosa Oliveri ‘Insieme per il paese’ e Ariella Ginesi ‘Uniti per cambiare’.

San Colombano Certenoli si sfidano Carla Casella ‘Nella continuità verso il futuro’ e il sindaco uscente Claudio Solari ‘Territorio e sviluppo’.

Torriglia Alberto Macrì ‘Torriglia Libera’ sfida l’attuale primo cittadino Maurizio Beltrami ‘Torriglia 2020 insieme per il futuro’.

Modalità di voto: La novità di quest’anno è rappresentata dalla mascherina obbligatoria, da tenere sempre indossata tranne quando andrà sollevata per il riconoscimento da parte degli scrutatori e del presidente del seggio, che accompagnerà il classico documento di identità e la tessera elettorale. Non sarà misurata la temperatura ma sarà responsabilità del singolo cittadino verificare la situazione prima di recarsi alle urne. Le mani dovranno essere igienizzate più volte, utilizzando i disinfettanti messi a disposizione: igienizzazione che avverrà all’ingresso, prima di ricevere scheda e matita e, possibilmente, anche quando si esce dal seggio. Come per le elezioni regionali e il referendum si vota domenica dalle 7 alle 23 e lunedì dalle 7 alle 15. Poi lo spoglio. Nessuno dei comuni liguri supera i 15mila abitanti di conseguenza non ci saranno ballottaggi. Lo scrutinio inizierà martedì dopo quello per il referendum seguito poi da quelle delle regionali.