Genova 24 La Voce del Tigullio Città della Spezia La Voce Apuana
LA REDAZIONE
telefono redazione tigullio 010 8935042
PUBBLICITA'
pubblicità nel Tigullio Richiedi contatto
Ultimo aggiornamento ore 07.00 del 26 Maggio 2020

Stagionali del turismo, per chi resta senza lavoro la Regione apre il 20 maggio “Smart@ttivo”

Muzio: “Importante strumento di sostegno economico e formativo"

Stagionali del turismo, per chi resta senza lavoro la Regione apre il 20 maggio “Smart@ttivo”
Liguria - “Regione Liguria mette a disposizione dei lavoratori stagionali del turismo che quest’anno non troveranno occupazione a causa dell’emergenza Covid-19 un’importante opportunità: si tratta del progetto Smart@ttivo, che prevede l’erogazione di un bonus di 500 euro mensili per 5 mesi per coloro che seguiranno percorsi di formazione e specializzazione on line per almeno 20 ore al mese. Sarà possibile iscriversi ai corsi a partire da mercoledì 20 maggio. Essendo il numero di posti limitato, è importante preparare per tempo la domanda, in modo da presentarla non appena si apriranno i battenti”. Lo ricorda il consigliere regionale Claudio Muzio, capogruppo di Forza Italia.

Questi i requisiti per poter accedere ai corsi: aver rilasciato la Dichiarazione di immediata disponibilità al lavoro o alla partecipazione di misure di politica attiva mediante registrazione sul portale regionale MiAttivo o sul portale nazionale ANPAL; non svolgere attività lavorativa dipendente o autonoma oppure svolgere attività ma con un reddito pari o inferiore a 8.145 euro in caso di lavoro subordinato e parasubordinato e a 4.800 euro in caso di lavoro autonomo; non essere percettori di ammortizzatori né di altre forme di sostegno al reddito nazionali, regionali o comunali; non avere intrapreso altri percorsi di politica attiva del lavoro o di formazione nell’ambito della programmazione regionale, nazionale e comunitaria; aver avuto nell’arco dell’ultimo triennio almeno 8 mesi di contratto subordinato a tempo determinato, oppure 240 giorni di prestazione effettiva in caso di contratto intermittente, per attività svolte nel periodo aprile-ottobre nel settore turistico, in alternativa in caso di lavoro autonomo anche con partita IVA, un compenso/fatturato di almeno 20.000 euro lordi.

“Quella dei lavoratori stagionali del turismo – sottolinea Muzio – rischia di essere una delle categorie più colpite dalle conseguenze dell’emergenza sanitaria. In considerazione del ruolo strategico del turismo in Liguria, la Regione ha predisposto un piano straordinario di supporto al settore, all’interno del quale si inserisce anche il progetto dello Smart@ttivo. L’obiettivo è quello di sostenere chi resta senza lavoro sia dal punto di vista economico che formativo, rafforzandone le competenze in vista di nuove opportunità occupazionali. Un ringraziamento all’Assessorato al Lavoro e al Turismo e a quello alla Formazione per aver messo in campo questo strumento”, conclude il capogruppo di Forza Italia in Regione.

Qui ulteriori informazioni relative al progetto e alle modalità di presentazione della domanda:
https://www.regione.liguria.it/components/com_publiccompetitions/includes/download.php?id=40602:allegato-c-avviso-informativo-per-manifestazione-di-interesse-diretto-ai-potenziali-destinatari-dei-percorsi-individuali-tipologia-a-%E2%80%93-intervento-smart-attivo.pdf
Venerdì 15 maggio 2020 alle 14:25:03
© RIPRODUZIONE RISERVATA


Notizie del Tigullio




-









La Voce del Tigullio è un supplemento di Genova Post,
testata registrata presso il Tribunale di La Spezia,
numero 1 del registro stampe 2009 con delibera 31/01/2009

P. Iva 01383400114

Contatta la Redazione

Privacy e Cookie Policy
Impostazioni Cookie

Liguria News