Genova 24 La Voce del Tigullio Città della Spezia La Voce Apuana
LA REDAZIONE
telefono redazione tigullio 010 8935042
PUBBLICITA'
pubblicità nel Tigullio Richiedi contatto
Ultimo aggiornamento ore 21.55 del 2 Aprile 2020

Emergenza di coppia

Di Massimiliano Barbin Bertorelli

Emergenza di coppia
Liguria - La segregazione imposta alle famiglie, in conseguenza dell’emergenza sanitaria da virus, è un evento collaterale non irrilevante, anche in vista della loro tenuta affettiva.

Cercando di distrarre dall’ansia del dato pandemico in sé, provo a riflettere, con irriverente ironia, sulla condizione sentimentale in cui oggidì pare boccheggiare la relazione di coppia. In specie quando entrambi i coniugi sono costretti, per ineludibile contingenza, a con-vivere tutto il giorno nello stesso luogo, senza le consuete possibilità quotidiane di fuga.

Si rifletta anche sui presupposti flebili su cui, non di rado, la coppia, singolarmente, si fonda. Tra irrivelabili istanze di autonomia, tra individualismi di sorta e quotidiane incomprensioni, la condizione di obbligata restrizione della libertà individuale entro le pareti domestiche è una circostanza che può innescare attriti (finora procrastinati o rimossi per quieto vivere) dagli esiti implosivi, anche giuridicamente incontrollabili: in soldoni, l’atmosfera riprodotta da Hopper nel dipinto “Casa in NY”.

Non è mia intenzione in alcun modo dubitare delle relazioni di coppia né valutare il futuro sentimentale di “ciò che resta della famiglia”, in quella forma che, per arcaica tradizione, spadroneggia nel panorama affettivo odierno: la “famiglia” che Krishanamurti, opponendosi al tradizionale attaccamento umano, definiva “sgradevole entità chiusa”.

Tuttavia, sulla questione, alcuni “esperti” già proiettano la possibilità, mero dato statistico, di un ritorno alla normalità civica caratterizzato da uno sciame di separazioni o, comunque sia, di ripensamenti in merito alla qualità delle rispettive coppie.

Ciò non lo udiremo, se non eccezionalmente, dalle confessioni di amici: le reali dinamiche sentimentali sono spesso incistate di auto-inganno ed opportunamente secretate. Per altro verso, il genere femminile non esiterà ad attivare il proprio “codice materno”, nel fermo intento di preservare la relazione, quand’anche la scoprisse “più un monologo che un dialogo” (cit. O. Fallaci).

Sia come sia, in base a tale proiezione di dati, talune sopportazioni familiari che già brancolavano e sedimentavano nel silenzio della routine, con l’occasione potrebbero smottare da una apparente tranquillità all’aperto conflitto.

Tali sopportazioni, per lungo tempo argomentate in esausti chiarimenti, potrebbero dirompere col protrarsi del confinamento domestico: quello che non è successo in anni, può accadere in un attimo di rinsavimento.

Per concludere in bellezza, come nelle vacanze in camper, ogni condizione in cui si con-divide uno spazio stretto rischia di compromettere anche un rapporto di lunga data.
Domenica 22 marzo 2020 alle 09:30:57
© RIPRODUZIONE RISERVATA


Notizie del Tigullio




-









La Voce del Tigullio è un supplemento di Genova Post,
testata registrata presso il Tribunale di La Spezia,
numero 1 del registro stampe 2009 con delibera 31/01/2009

P. Iva 01383400114

Contatta la Redazione

Privacy e Cookie Policy
Impostazioni Cookie

Liguria News