Quantcast
LiguriaNews Genova24 Voce del Tigullio Città della Spezia Voce Apuana

Rammarico Lavagnese, la Caronnese la riprende al 91°

In vantaggio con Oneto ad un quarto d'ora dalla fine, il pareggio rossoblu arriva al primo minuto di recupero. Si rivede Tripoli nel finale

Nei primi minuti di gioco i padroni di casa sono protagonisti in area bianconera con due calci d’angolo e altrettante punizioni che l’attenta retroguardia di Mister Ranieri intercetta e gestisce senza patemi. Le formazioni si studiano sul terreno di gioco: le azioni si susseguono ma nessuna delle contendenti sembra voler sferrare con incisività qualche incursione. Al 18′ il primo vero tiro in porta della giornata è per il capitano rossoblù Corno che da posizione centrale da 30 metri calcia in porta dove Boschini è attento alla parata bassa. Risponde Oneto un minuto più tardi dall’altra parte del campo di gioco con un tiro diagonale che si spegne sopra la traversa. Al 29′ a seguito di calcio d’angolo la Lavagnese si fa pericolosa su mischia in area. Alla mezz’ora Calì su punizione manda alto sopra la trasversa. Due minuti dopo i caronnesi penetrano in area con un’azione corale che si chiude con Corno che calcia alle stelle. Al 38′ la Caronnese si rende pericolosa con un cross di Putzolu ben gestito da Siani che di testa che sfiora il secondo palo. Al 40′ esce Rocco per infortunio e lo sostituisce Banfi. Dopo un minuto di recupero termina il primo tempo e le squadre rientrano negli spogliatoi.

Nella ripresa al 3′ Calì dal limite pesca un cross dalla fascia destra e calcia alto sopra la traversa. Al 5′ c’è una bella occasione rossoblù con Corno che che serve prima Siani, poi Banfi i quali non ne approfittano.. All’8′ ancora Caronnese pericolosa in piena area prima con Calì, poi con Banfi in mischia ma Avellino e compagni ribattono palla su palla. Al 10′ Romanengo sostituisce l’esausto Bei mentre al 14′ anche capitan Corno deve lasciare anzitempo il campo di gioco per un problema alla caviglia, al suo posto entra Torin. Al 25′ Addiego Mobilio rileva Rovido e dopo quattro minuti la Lavagnese passa in vantaggio con un tiro di Oneto dal vertice destro alto dell’area che beffa il numero uno rossoblù Angelina. Al 31′ Becerri esordisce con i rossoblù andando a sostituire il già ammonito Gargiulo e al 35′ anche Cantatore già ammonito lascia il campo a Di Vittorio mentre al 36′ Siani sfiora il palo da posizione ravvicinata. Al 38′ anche Tripoli rientra dopo l’infortunio andando a sostituire Buongiorno autore di un autentico duello per tutta la gara con Travaglini. Al 40′ ancora Siani su punizione sfiora il legno della porta bianconera e al 46′ la Caronnese pareggia i conti con Calì che aggancia di testa un prezioso cross-assist di Siani dalla destra ed insacca il pareggio sul palo più distante. Dopo sei minuti di recupero il direttore di gara Paul Mihalache da Terni fischia la fine. Alla fine tanto rammarico per aver assaporato il gusto dei tre punti, ma oggi il risultato più giusto era il pari sia per il gioco prodotto in campo sia per le occasioni create da ambo le parti. Per i bianconeri ultimi quindici giorni del girone di andata con sei gare da disputare: mercoledì 27 in casa recupero con il Bra, domenica 31 in casa con la Folgore Caratese, mercoledì 3 in trasferta a Vado, domenica 7 in casa con il Fossano e probabilmente mercoledì 10 il recupero sul campo del Borgosesia e domenica 14 in casa per la prima di ritorno contro la Sanremese.

Tabellino
Caronnese – Lavagnese 1 – 1
Marcatori: 74′ Oneto, 91′ Calì

Note: ammoniti al 27′ Vernocchi, al 30′ Basso, al 51′ Cantatore, al 58′ Gargiulo, Tiri (in porta) Caronnese 10 (3) – Lavagnese 6 (2), Calci d’angolo 4 – 3, Falli commessi 14 – 12.

CARONNESE : Angelina, Putzolu, Gualtieri, Galletti, Travaglini, Gargiulo (76′ Becerri), Rocco (41′ Banfi), Vernocchi, Siani, Corno (59′ Torin), Calì.

A disposizione Marietta, Costa, Battistello, M’Zhoughi, Arcidiacono, Yamba. All. Roberto Gatti.

LAVAGNESE: Boschini, Oneto, Profumo, Avellino, Basso, Rossini, Cantatore (80′ Di Vittorio), Alluci, Buongiorno (83′ Tripoli), Bei (55′ Romanengo), Rovido (70′ Addiego Mobilio).

A disposizione Bova, Queirolo, Bacigalupo, Orlando, Perasso. All. Vincenzo Ranieri (Nucera squalificato).