Genova Post La Voce del Tigullio Città della Spezia La Voce Apuana
LA REDAZIONE
telefono redazione tigullio 010 8935042
PUBBLICITA'
pubblicità nel Tigullio Richiedi contatto
Edizione del weekend

Tra il Golfo Paradiso e Genova il primo bus elettrico

Il mezzo sarà operativo entro il 10 dicembre di dicembre

82 passeggeri
Tra il Golfo Paradiso e Genova il primo bus elettrico
Golfo Paradiso - E’ stato presentato quest’oggi a Recco il nuovo mezzo “full electric” IVECO E-Way, un bus che verrà utilizzato sulla linea 75, che collega il golfo Paradiso a Genova. Alla presentazione del mezzo, cui ha fatto seguito il viaggio inaugurale, hanno partecipato il sindaco di Genova e della Città Metropolitana Marco Bucci, il sindaco di Recco Carlo Gandolfo, il consigliere delegato ai trasporti per la città Metropolitana Claudio Garbarino, il consigliere delegato allle strade Franco senarega, il vice sindaco Metropolitano Carlo Bagnasco e i sindaci del comprensorio del golfo Paradiso. A fare gli onori di casa Giorgio Zino, Business Director South Europa IVECO BUS, Enzo Sivori, presidente Atp Esercizio, con il vice presidente di Atp Esercizio Carlo Malerba.

L’avvio della prima linea full electric al di fuori dell’area urbana genovese rappresenta un primo passo verso una politica che punta a trasformare i collegamenti nel golfo Paradiso in senso sempre più green, come fa notare il presidente di Atp Esercizio Enzo Sivori: «Con l’utilizzo dell’IVECO E-Way continua la politica green della nostra azienda e la Riviera di Levante, che ha nel suo patrimonio ambientale un punto di forza, sta diventando la nostra “palestra” per mezzi a basse emissioni o elettrici. Siamo orgogliosi del fatto che IVECO abbia scelto Atp come partner per la sperimentazione di questo mezzo in Italia». A spiegare il senso dell’operazione è il numero uno di IVECO BUS per il Sud Europa Giorgio Zino: «L’autobus, 12 metri 100% elettrico, che entra oggi in servizio è il primo della nuova serie IVECO BUS E-Way a circolare in Italia e rappresenta l’ultima evoluzione tecnologica dell’elettromobilità a zero emissioni. Per un produttore leader innovazione vuol dire non solo tecnologia, ma anche capacità di offrire e definire assieme agli operatori soluzioni innovative come il pay per use, il modello di business innovativo che verrà applicato con Atp Esercizio per il pagamento del veicolo, e rappresenta oggi il primo caso in Italia di dematerializzazione del prodotto a favore di un nuovo modo di interpretare l’autobus come servizio.

Quella avviata per Recco è una novità importantissima cui seguirà l’introduzione di un minibus elettrico anche tra Recco e Camogli, già fissata per la settimana di Pasqua 2020. «Stiamo lavorando perché il golfo diventi “Paradiso dell’elettrico e dell’ambiente”. Lo scorso febbraio avevamo fatto la prima corsa sperimentale e presentato il mezzo elettrico insieme al sindaco metropolitano Marco Bucci – dice Claudio Garbarino, consigliere delegato ai Trasporti per la Città Metropolitana – oggi manteniamo le promesse che avevamo fatto e la prima linea full electric diventa realtà. A questo modo siamo anche in perfetta linea con le previsioni del Pums, che per la mobilità sostenibile indica proprio l’adozione di mezzi elettrici».
L’IVECO E-Way è un mezzo lungo 12 metri a zero emissioni, frutto di oltre 20 anni di sviluppo ed esperienza nella produzione maturati nel settore della mobilità elettrica. Il veicolo totalmente elettrico di IVECO BUS assicura un’autonomia minima di 240 chilometri – che diventano 350 in condizioni ottimali – grazie a una ricarica di sole sei ore che ne permette l’utilizzo per l’intera giornata lavorativa, anche se recentemente ha dimostrato di essere capace di prestazioni straordinarie, avendo conquistato il record di autonomia sul circuito di prova di IVECO Magirus di Ulm, Germania, con una percorrenza di 527 chilometri con un’unica carica. Il modello è dotato di un motore elettrico da 120/195 KW e di batterie NMC agli ioni di litio da 360 KWh suddivise in 8 confezioni, alloggiate sei sul tetto e due nel portellone. Le batterie sono conformi allo standard europeo R100-2 (vibrazioni, urti, resistenza al fuoco). La carrozzeria è realizzata in materiali compositi e si appoggia su una struttura in acciaio inossidabile testata e approvata per la protezione anticorrosiva (trattamento di cataforesi) a tutto beneficio della robustezza del veicolo, dove anche telaio e pavimento sono stati realizzati con una protezione rafforzata. L’IVECO E-WAY scelto da Atp Esercizio assicura i vantaggi della flessibilità e della modularità, per rispondere efficacemente ai requisiti operativi specifici della tratta sulla quale verrà impiegato, nonché un comfort superiore sia per i conducenti sia per i passeggeri, una guida e un’accelerazione fluide ed interni spaziosi progettati con cura, che possono ospitare 82 persone, 22 sedute e 60 in piedi.

Inoltre il veicolo è dotato della nuova interfaccia telematica che permette ad Iveco e ATP Esercizio di monitorare i dati di utilizzo del veicolo in tempo reale. Per quanto riguarda il sindaco di Recco, Carlo Gandolfo, dichiara: «Con questo nuovo mezzo pubblico viene lanciato un forte messaggio in materia di sostenibilità ambientale, coerente con le strategie del Comune di Recco, città sempre più green». Per quanto riguarda l’entrata in servizio del nuovo mezzo, il mezzo sarà operativo entro il 10 dicembre di dicembre, subito dopo aver portato a termine la fase di formazione degli autisti che avranno il compito di guidare il mezzo e di assicurare gli interventi di ricarica, che verrà effettuata prevalentemente durante le ore notturne presso la centralina di via Adamoli, a Genova.
Giovedì 28 novembre 2019 alle 12:25:15
© RIPRODUZIONE RISERVATA


Notizie del Tigullio



-










La Voce del Tigullio è un supplemento di Genova Post,
testata registrata presso il Tribunale di La Spezia,
numero 1 del registro stampe 2009 con delibera 31/01/2009

P. Iva 01383400114

Contatta la Redazione

Privacy e Cookie Policy

Liguria News