LiguriaNews Genova24 Voce del Tigullio Città della Spezia Voce Apuana

Diga Foranea, nel secondo incontro focalizzazione sull’analisi costi-benefici

Si è svolto ieri il secondo incontro del Dibattito Pubblico sul rifacimento della Diga Foranea del Porto di Genova. L’incontro, trasmesso non solo su YouTube, ma anche in diretta su tutte le reti TV locali ha visto una partecipazione molto ricca, in linea con quella del primo incontro, di cittadini e portatori d’interesse connessi in diretta attraverso la piattaforma Zoom.

“La prima settimana di dibattito pubblico si è conclusa con il séguito e l’interesse auspicati”, ha detto il Coordinatore del Dibattito Pubblico Andrea Pillon. “Tutti gli incontri di questa settimana si sono svolti nei tempi e modi previsti, raccogliendo una partecipazione cittadina affiatata, collegata alle sessioni di dibattito in streaming e alle dirette trasmesse sui canali televisivi e social, informata anche grazie ad un’attenta e puntuale copertura della stampa e dei media locali e nazionali”.

Il sito del Dibattito Pubblico è stato consultato da 1500 utenti unici nel corso della settimana, mentre il Quaderno degli attori, spazio del sito e luogo di “memoria” del dibattito dove vengono raccolti tutti gli spunti e le proposte avanzate, ha collezionato diversi contributi ufficiali, oltre alle decine (più di 50) di domande e osservazioni giunte alla struttura di coordinamento tramite posta elettronica e sui diversi canali social. La pagina Facebook dedicata al Dibattito Pubblico è stata invece visualizzata da più di 10.000 cittadini.

Durante questa settimana si sono svolti anche 4 incontri mirati di Commissione Tecnica, pensati per dare la possibilità ai portatori di interesse di intervenire e contribuire con le loro preziose considerazioni al miglior svolgimento del progetto. La Commissione Tecnica è composta da rappresentanti dell’Autorità Portuale, della Struttura commissariale, del Comune di Genova e di Regione Liguria, ed ha incontrato in questi primi appuntamenti i delegati dei Municipi, degli enti ed organizzazioni portuali ed aeroportuali, delle associazioni ambientali, culturali e i comitati di cittadini, per approfondire le caratteristiche del progetto anche in relazione alle loro esigenze specifiche.

Il secondo incontro pubblico di ieri, invece, trasmesso sempre in diretta da Palazzo San Giorgio, sede dell’Autorità Portuale del Mar Ligure Occidentale, ha visto trattare i temi riguardanti lo sviluppo economico che verrà generato dalla costruzione della nuova Diga Foranea, con un approfondimento sull’analisi costi-benefici e sull’inquadramento del progetto nel contesto più ampio di crescita territoriale ed economica, anche in relazione ad altre infrastrutture in programma o in fase di realizzazione.

Dopo i saluti istituzionali del Sindaco di Genova Marco Bucci, ha aperto la discussione Giuseppe Catalano, Coordinatore Struttura Tecnica di Missione del Ministero delle Infrastrutture e dei Trasporti, che ha relazionato sul quadro di politiche e strategie nazionali di sviluppo della logistica nel quale rientra il progetto della Diga Foranea. Ha poi parlato il Presidente dell’Autorità Portuale Paolo Emilio Signorini, raccontando il programma straordinario di sviluppo del Porto di Genova.

Il Prof. Paolo Sammarco dell’Università di Roma Tor Vergata e Simonetta Migliaccio di Modimar Srl hanno invece fornito diversi dettagli tecnici sulle dinamiche economiche di sviluppo portuale e le loro criticità, le tipologie di merci trattate e l’analisi costi-benefici riguardo l’opera. Rosa Frignola, Direttore di RFI, ha potuto relazionare sulla capacità ferroviaria attuale e futura del Porto di Genova, mentre Laura Ghio, Dirigente del Servizio Pianificazione, processi portuali e innovazione di Adsp, ha fornito dettagli rilevanti sugli impatti per la mobilità cittadina della nuova Diga.

Le domande rivolte durante l’intero incontro sono state 21. Queste sono state raggruppate in 7 diverse tematiche, dal traffico via mare e via terra, all’occupazione, ai costi del progetto e ai suoi impatti ambientali. La sintesi dei contenuti discussi e la traduzione di domande e risposte si troveranno sul sito del Dibattito Pubblico: https://dpdigaforanea.it. È possibile rivedere l’intero incontro sulla pagina YouTube dell’Autorità Portuale, a questo link: https://youtu.be/uzticzIYeFk

L’appuntamento per il terzo incontro pubblico, che tratterà nel dettaglio le alternative progettuali, è per venerdì 22 gennaio dalle ore 17 alle ore 19. Sarà possibile partecipare collegandosi a questo link: https://zoom.us/j/91455757465?pwd=T0ZhV0RGcWJac0tIc1luNE95RDlWZz09