Quantcast
LiguriaNews Genova24 Voce del Tigullio Città della Spezia Voce Apuana

Le notizie dal territorio

Informazione Pubblicitaria

Cosa copre e cosa non copre l’RC auto base

Troppo spesso utilizziamo termini di cui non conosciamo pienamente il significato e sopratutto le implicazioni che comportano, in campo di assicurazioni è bene invece avere sempre le idee molto chiare. Facciamo il punto sulle definizioni di base. Che cosa si intende per RCA? Cosa copre l’assicurazione base? Perchè si parla di RCA base?

DEFINIZIONE DI RCA

L’acronimo RCA sta per Responsabilità Civile Autoveicoli. È la copertura minima, ma indispensabile per circolare sulle strade. A questo proposito, esistono molte offerte online, tra queste visita il sito zurich-connect.it per confrontare le migliori proposte. Un esempio? Zurich Connect ti offre la tua polizza auto a partire da 190 euro con la possibilità di poterla sospendere fino a tre volte durante l’anno in modo totalmente gratuito. Sei libero di scegliere tra le molte offerte che meglio si adattano alle tue esigenze familiari e lavorative.

FAI ATTENZIONE A COSA COPRE LA TUA POLIZZA AUTO

Abbiamo visto la definizione di RCA: si parla di “copertura minima obbligatoria per i veicoli circolanti sulla rete stradale”. Attenzione però, un veicolo deve essere protetto da copertura assicurativa anche se resta fermo parcheggiato a bordo strada. La polizza tutela le persone (dal punto di vista economico) se esse causano danni materiali o fisici a terze parti in caso di sinistro, sia che si trovino all’interno del veicolo (passeggeri) o fuori dal veicolo stesso.

COSA RISARCISCE L’ASSICURAZIONE?

Le compagnie di assicurazione sono obbligate a risarcire i danni causati dal proprio cliente a terzi a causa di un eventuale sinistro. La somma è definita “massimale” proprio perché rappresenta la cifra massima decisa al momento della sottoscrizione della polizza assicurativa. La polizza non copre i danni al conducente. Al momento il massimale minimo garantito per legge è di 6,07 milioni di euro per i danni alle persone e di 1,22 milioni di euro per quelli alle cose.

FAI ATTENZIONE AI PARTICOLARI

Con la polizza RCA base il risarcimento dei danni in caso di incidente stradale, avviene solo se l’incidente è accidentale e involontario e se la persona non ha infranto gravemente il Codice delle Strada. Esistono alcuni casi in cui (con la RCA base) l’assicurazione può rivalersi sulla persona che ha causato il sinistro e non pagare i danni. Esempio: in caso di guida in stato di ebbrezza, sotto l’effetto di stupefacenti, il non rispetto del codice della strada, la conduzione del veicolo con all’interno più persone di quanto previsto etc..

LE GARANZIE ACCESSORIE SONO UN’EXTRA

La semplice RCA o RCA base non copre molte situazioni che però sono incluse in quelle che vengono definite garanzie accessorie, e che per definizione appunto, non sono obbligatorie. Costituiscono un costo aggiuntivo rispetto al premio annuale e variano a seconda della compagnia, ma che ti consentono di dettagliare la tua polizza in base alle tue personali esigenze. Ecco qualche esempio:

  • furto e incendio

  • polizza cristalli

  • la tutela legale

  • gli atti vandalici

  • gli eventi naturali

A QUANTO AMMONTA IL PREMIO DELL’ASSICURAZIONE?

Ti sembrerà incredibile, ma il premio della tua assicurazione puoi essere tu a deciderlo. Sì, perché accanto alla polizza base, puoi scegliere di costruire la tua polizza sulle tue esigenze, e grazie a tutte le garanzie accessorie che puoi decidere di inserire. Dal 1 gennaio inoltre, le compagnie di assicurazione sono obbligate a farti sottoscrivere un contratto standard in cui sono specificate tutte le garanzie accessorie e il loro ammontare, in modo tale che possa essere tu a decidere cosa tenere e cosa no. Il premio dell’assicurazione è annuale e varia in base:

  • alla storia su strada del soggetto (se ha avuto un comportamento virtuoso o ha causato molti incidenti)

  • all’età

  • a seconda del mezzo che guida

Più informazioni su