Quantcast
LiguriaNews Genova24 Voce del Tigullio Città della Spezia Voce Apuana

Continua la prima edizione di “Nuove Terre d’Inverno”: ora tocca a “OZz”

Spettacolo teatrale liberamente tratto da "Il meraviglioso mago di Oz"

Dopo il successo di “Rebecca. Spettacolo buio” (in diretta zoom a microfoni accesi e telecamere spente), e mentre proseguono nel levante ligure gli speed date virtuali dell’iniziativa “Il Teatro che non c’è (ancora)” – un invito a raccontare in pubblico gli spazi sociali e culturali del territorio – continua la prima edizione di Nuove Terre d’Inverno, pensata da Officine Papage per i cittadini di Bonassola, Deiva Marina e Framura, ma aperta a tutti.

L’appuntamento di venerdì 26 marzo (preceduto dalla matinée per le scuole di giovedì 25) è un progetto multimediale nato in collaborazione con Fondazione Toscana Spettacolo che unisce in sé teatro, cinema e illustrazione animata. Tanti linguaggi per provare a raccontare uno dei classici più importanti della letteratura americana: Il meraviglioso mago di Oz di Lyman Frank Baum.

Quello che sarà presentato al pubblico non è uno spettacolo teatrale tradizionale ma un progetto di ricerca articolato, che unisce in sé tecniche e linguaggi tipici del teatro, del cinema, dei videogame e dei libri-game. “OZz” è un percorso interattivo dove lo spettatore può incidere sulla storia e sul suo finale, dove può decidere cosa approfondire e cosa no, dove può scegliere cosa fare o cosa vedere. E proprio come nelle scelte che facciamo tutti i giorni, tutto ciò avrà delle conseguenze: in alcuni casi si potranno conoscere meglio alcuni personaggi, oppure si potrà sbirciare dietro le quinte per scoprire alcuni dettagli della messa in scena, quindi decidere se essere curiosi o ligi e fedeli alla trama originale. Lo spettacolo verrà trasmesso in diretta streaming sulla piattaforma Il Sonar.

Ingresso libero

Prenotazione obbligatoria su https://www.ilsonar.it/ entro le 19.30 di venerdì 26 marzo

 

www.officinepapage.it

 

Photo Credits: Marco Lanini