LiguriaNews Genova24 Voce del Tigullio Città della Spezia Voce Apuana

Avviati i lavori per inaugurare il Centro Studi Amadeo Peter Giannini

Più informazioni su

Ieri si è svolta la prima riunione per avviare il Centro Studi Amadeo Peter Giannini che la Genova Liguria Film Commission, presieduta da Cristina Bolla, ha deciso di istituire in occasione del 150° anniversario della nascita del banchiere di origini genovesi i cui genitori emigrarono da Favale di Malvaro.
Amadeo Peter Giannini dedicò la vita a dare sostanza alle sue visioni del futuro operando oltre i limiti imposti dalla logica del profitto ambendo a soddisfare le esigenze dei più deboli. Realizzò sogni che parvero utopie asserendo il principio che “un banchiere dovrebbe considerare se stesso un servo del popolo e un servo della comunità”. Rivoluzionò il mondo bancario fondando la Bank of Italy, primo esempio nella storia a prestare soldi alla classe operaia fino ad allora emarginata dalla finanza, e poi creò la Bank of America che divenne la più importante del mondo. Fu al centro di numerose innovazioni e finanziò anche la costruzione del Golden Gate Bridge di San Francisco. Ma fu anche il principale artefice del nascita del cinema così come lo conosciamo ai giorni nostri, dandogli l’impulso e l’energia produttiva che ne rivoluzionò il destino sino a renderlo la settima arte. Senza di lui e la sua lungimiranza, ad esempio, Walt Disney non avrebbe mai potuto produrre alcun cartone animato e geni come Charlie Chaplin o Frank Capra non avrebbero mai potuto esprimere compiutamente il loro talento lasciandoci capolavori assoluti. La sua opera fu essenziale per creare il mondo hollywoodiano e del cinema.

La realizzazione del Centro Studi Amadeo Peter Giannini, la cui prima riunione del Comitato dei Membri si è tenuta ieri (18/12/2020) a Villa Durazzo Bombrini, è fra le principali azioni che Genova Liguria Film Commission ha deciso di mettere in campo per promuovere la nostra città. Ne faranno parte un panel di esperti e coinvolgerà membri di tutte le istituzioni e associazioni che tendono a valorizzare Genova e la Liguria in Italia e nel mondo. Si tratterà di un contenitore di idee, progetti e attività di supporto a quanti vogliono intraprendere la carriera nell’ambito dell’audiovisivo.
I membri del Comitato Scientifico sono:
Per il Comune di Genova, L’Assessore allo Sviluppo economico turistico e Marketing territoriale Laura Gaggero;
Per Città Metropolitana di Genova, il Consigliere Franco Senarega;
Per Regione Liguria, Daniele Biello (dipartimento cultura) e Francesco Caso (Dipartimento Sviluppo Economico);
Il Sindaco di Favale di Malvaro, Ubaldo Crino;
Per la Compagna Franco Bampi;
Per la Consulta Ligure G.B. Guido Robba;
Per l’Associazione Liguri nel mondo il Presidente Mannini;
Lo scrittore Giorgio A. Chiarva;
Per Confartigianato Liguria Luca Costi;
Per il comparto produttivo il regista Michele Rovini e Il produttore Ezio Landini;
Il consiglio di amministrazione ed esecutivo sarà così costituito:
Cristina Bolla, Presidente;
Claudia Oliva, Vice Presidente;
Giorgio Oddone, Consigliere e responsabile coordinamento membri del comitato scientifico;
Roberto Lo Crasto, consigliere e Simonetta Porro (Presidente dell’Associazione #unamanonelcerchio) Segretaria.
Al fine di studiare le possibilità di relazioni con il Parlamento Europeo era presente Sonia Sportiello.

«Sono molto contenta della creazione del Centro Studi Amadeo Peter Giannini, che onora la figura di un nostro grande conterraneo, e di poterne fare parte assumendo un ruolo operativo e progettuale – dichiara Laura Gaggero, assessore allo Sviluppo economico turistico e Marketing territoriale -. Genova nell’ambito della produzione audiovisiva sta crescendo moltissimo, perché ne è un set ideale e grazie al grande e proficuo lavoro che la Genova Liguria Film Commission sta svolgendo per portare produzioni cinematografiche e di serie tv, di spot pubblicitari e video musicali.
Tutto questo sta facendo crescere l’intero settore dei servizi e delle professionalità del nostro territorio spesso inserite a supporto delle produzioni esterne che ne hanno riconosciuto l’alto valore. Siamo sulla strada giusta ma vogliamo crescere ancora puntando sulla formazione e sulle competenze. Occorre ampliare l’offerta di locations moltiplicando le occasioni di sviluppo economico e quelle per fare conoscere Genova rendendola sempre più protagonista del cineturismo, anche creando percorsi ad hoc. Sotto questo aspetto, e nonostante le difficoltà di questo periodo, il successo della fiction “Petra” ha già dato dei riscontri. Amadeo Peter Giannini è stato un uomo esemplare per visioni del futuro abbinate a capacità imprenditoriali, noi vogliamo continuare a lavorare e a raggiungere mete sempre più alte guardando al suo esempio».

Il Centro Studi Amadeo Peter Giannini punta a creare un ponte tra la Liguria e gli Stati Uniti, in particolare con Los Angeles. Dal punto di vista delle produzioni audiovisive e della messa in campo di azioni di marketing strategico intende promuovere, anche a livello internazionale, il territorio ligure come destinazione “cinematografica”, terra da fiction e da film e realizzare partnership con le nostre imprese del settore. Saranno attivati strumenti di formazione e verrà istituito il “Premio Amadeo Peter Giannini” per favorire le nuove generazioni. Verranno creati gruppi di lavoro per studio, ricerca, sviluppo, progettazione, internazionalizzazione e molto altro ancora in fase di definizione.

«Siamo particolarmente lieti della collaborazione con il Comune di Genova e di tutti gli Enti partner che abbiamo coinvolto nel CSAPG, dice Cristina Bolla, Presidente di Genova Liguria Film Commission e del Centro Studi-.
La realizzazione di questo Centro Studi è una delle azioni sulle quali noi puntiamo molto per promuovere il territorio, la città e le imprese dell’audiovisivo. Sarà una grande opportunità di crescita anche dal punto di vista della formazione professionale degli addetti ai lavori e di tutti coloro, soprattutto i giovani, che vorranno intraprendere una carriera in questo ambito».

A tal proposito, la Film Commission sta collaborando con il Cif e la Scuola Edile ad un progetto per scenografi. Gli allievi del corso stanno realizzando un progetto per le scenografie del Centro Studi Amadeo Peter Giannini che saranno inaugurate a fine febbraio.

Genova Liguria Film Commission, avendo potenziato le attività di attrazione nei confronti delle case di produzione dell’audiovisivo, ha generato un progressivo e considerevole aumento delle produzioni che effettuano riprese cine-audiovisive sul territorio di Genova, sia in termini numerici (numero di produzioni assistite, con crescita del 15-20% annuo) sia in termini quantitativi (giornate di ripresa, +20% nel 2019 rispetto all’anno precedente). Sta lavorando molto ed in modo incessante in ambito promozionale e nella cura dei servizi di supporto alle produzioni generando un costante aumento delle produzioni presenti in Liguria ed in particolare a Genova. Anche durante il lockdown dei mesi scorsi e di adesso la Fondazione sta gestendo progetti audiovisivi programmati da tempo e generati dalla fitta attività di promozione del territorio, svolta per rendere la Liguria un set in tutte le stagioni a partire dal lancio del brand “Liguria Terra da Fiction – Liguria Land of Fiction”, che sta dando ottimi risultati.

La sede del Centro Studi Amadeo Peter Giannini sarà la stessa della Genova Liguria Film Commission: Villa Durazzo Bombrini in via Muratori 5 a Cornigliano.

Più informazioni su