LiguriaNews Genova24 Voce del Tigullio Città della Spezia Voce Apuana

Circumnavigando, ecco il programma dal 26 al 30 dicembre

Più informazioni su

Circumnavigando Festival dal 26 al 30 dicembre 2020 per la sua 20° EDIZIONE sfida con un programma artistico internazionale le difficoltà dei giorni che stiamo vivendo, continuando ad abitare i luoghi della città con dirette online ma anche appuntamenti open air tra finestre e balconi, fruibili in versione “live” per gli abitanti della zona – che potranno gustarseli direttamente affacciandosi dalle loro case – ma contemporaneamente on line per tutti, tramite i canali social, con la creazione del nuovo ashtag #vistodallafinestra.

In programma 9 eventi gratuiti, 1 solo evento a pagamento, e 8 compagnie in calendario: Margherita Mischitelli (IT), Gandini Juggling (GB), Lena Willikens (DE), Emiliano Ferri/La Voie Ferré (FR), Chiara Marchese/Collectif Porte 27 (FR), Compagnia Iéto (FR), Compagnia blucinQue (IT), Keep Company (FR). Un mondo acrobatico che coinvolge artisti da Italia, Francia, Gran Bretagna e Germania, modulato su target e registri innovativi ma accessibili alla gioia e allo stupore di tutti. Dalle vertigini della Giulietta shakespeariana ai corpi monumentali di Michelangelo, la poesia e la bellezza si mescolano agli equilibrismi sempre più audaci degli artisti, reinventando la festa circense.

La presentazione si è tenuta in diretta online da Palazzo Ducale di Genova. Ha introdotto l’incontro il direttore artistico della manifestazione, Boris Vecchio, seguito dall’intervento di Serena Bertolucci (Direttrice di Palazzo Ducale), Ilaria Cavo (Assessore Cultura, Regione Liguria), Barbara Grosso (Assessore Cultura, Comune di Genova), Paola Bordilli (Assessore al Commercio, Comune di Genova), Stefania Opisso (Teatro Nazionale di Genova), con la partecipazione degli artisti e dei rappresentanti di tutti i partner 2020.

“Sarà un’edizione speciale” – dice il direttore artistico Boris Vecchio per introdurre il fil rouge di quest’anno – “con un titolo altrettanto speciale: CIRCUMNAVIGANDO… a vista! Come il tempo che stiamo attraversando, che tra gioie e dolori non ci permette di fare altro che ‘navigare a vista’. E poi, #ventimovimenti. Un sottotitolo che mette insieme tanti grandi obiettivi in un’unica parola composta: una radice importante, che celebra i 20 anni di Festival e richiama il nesso con il 2020, ma anche la voglia di abbandonarsi all’andamento libero del vento (e degli eventi!), come una ‘rosa dei venti’ immaginata per indicare la direzione a tante vie diverse e per portare aria che viene da lontano. Mentre la parola movimenti esprime in tutte le sue sfumature le scelte di un festival che vuole meticciare la linea artistica di un genere preciso, il Circo Contemporaneo, con la Danza e la performance corporea. Nel segno della connessione interdisciplinare e della novità, tecnica e drammaturgica.”

Si comincia sabato 26 dicembre (ore 15.00 – Via Mascherona Civ. 9) nel cuore del centro storico genovese con il viaggio acrobatico e fiabesco di Margherita Mischitelli nella sua performance tratta dallo spettacolo “Amore Pony”, che coinvolgerà tutti gli abitanti della corte sotto l’egida del progetto #circodiquartiere (spettacolo visto live dal condominio di ringhiera che cinge la corte interna – permane il divieto anti-assembramento di pubblico in presenza), mentre sarà gratuitamente visibile a tutti in diretta on line.

I grandi Gandini Juggling saranno in diretta Web alle 18.30 dall’Inghilterra con Sean Gandini e Kati Ylä-Hokkala – fondatori di una delle compagnie di circo contemporaneo più importanti nel panorama internazionale – e con Boris Vecchio presenteranno la compagnia e il grande lavoro svolto in questi anni con alcuni contributi video del loro incredibile “Smashed”, il grande show che Circumnavigando rilancia per il prossimo anno, sempre in coproduzione con Teatro Nazionale Genova al Teatro Ivo Chiesa.

Per la serata, appuntamento con la DJ e performer tedesca Lena Willikens e ELETTROPARK RADIO SHOW whit LENA WILLIKENS (DE) – a musical interview @Circumnavigando Festival (in lingua inglese). Una diretta esclusiva sulla Web Radio Goodmorning Genova e sul canale Electropark Festival MixCloud alle 20, organizzato in collaborazione con ElectroparkFestival (vedi scheda).

Il giorno dopo si torna dal vivo per il pubblico affacciato su piazza della Coccagna (27 dicembre ore 15), con gli equilibrismi sorprendenti e site specific di Emiliano Ferri nella performance tratta dallo spettacolo “Pour la beauté du geste”, compagnia La Voie Ferré.

Il pomeriggio continua online sui siti social di Sarabanda, Goodmorning Genova e Institut Français Italia con la magia onirica del video di presentazione dello spettacolo “Mavara” di Chiara Marchese/Collectif Porte 27: un video creato ad hoc per l’occasione che coinvolgerà anche 50 studenti del Liceo Coreutico Piero Gobetti di Genova con il progetto CIRCOSTANZE (vedi scheda).

La collaborazione con il Teatro Nazionale di Genova prosegue martedì 29 dicembre (ore 17.30) online dalla Sala Mercato con la compagnia francese Iéto: un incontro con gli artisti e un video-studio tratto dal loro suggestivo spettacolo “Pour Être”. Alle 21 dello stesso giorno sarà in live streaming sulla neonata NICEPLATFORM.EU lo spettacolo “Vertigine di Giulietta. Distance Mode” dei blucinQue; un volo tra equilibro, spiazzamento e amore che unisce teatro danza, musica dal vivo e discipline circensi. È questo l’unico appuntamento del Festival a prevedere la prenotazione e il pagamento di un biglietto simbolico (€ 3.50). Il ricavato dello spettacolo andrà interamente a favore della compagnia per andare a sostenere la grande impresa di questo nuovo canale di divulgazione culturale coraggiosamente creato proprio su impulso e reazione dell’attuale situazione (nell’ambito del progetto MIBACT “Take-Off”).

Circumnavigando 2020 chiude mercoledì 30 gennaio (alle ore 16 e alle ore 21) con la Keep Company di Abby Neuberger e Luca Bernini protagonista del progetto CORPO E MOVIMENTO (vedi scheda), in collaborazione con Palazzo Ducale Fondazione per la Cultura. Al centro, un nuovo video artistico creato ad hoc negli spazi dell’eccezionale esposizione Michelangelo. Divino artista, ora allestita ma chiusa al pubblico. Gli elementi essenziali saranno quindi il corpo e il movimento, con uno “studio acrobatico” a tappe realizzato lungo il percorso della mostra. Un incontro tra arti che trovano terreno comune nella fisicità perfetta dei corpi, dall’opera di Michelangelo all’opera circense contemporanea, che interpreta e restituisce al pubblico la vibrante energia delle imponenti e perfette sculture in esposizione. Pennellate di colore acrobaticamente impresse sul marmo bianco purissimo, in un parallelismo teso ad incarnare il senso della forma perfetta che risuona in eco nelle sale espositive del museo.

Più informazioni su