Quantcast
LiguriaNews Genova24 Voce del Tigullio Città della Spezia Voce Apuana

Liguria sotto le nuvole, per il sole bisognerà attendere

La nostra Regione si è vegliata con le nuvole anche nella giornata odierna.

Sarà una settimana caratterizzata da una spiccata instabilità: nel bollettino di vigilanza di Arpal per la giornata odierna è prevista debole instabilità pomeridiana con brevi piovaschi a carattere irregolare possibili sui rilievi, in esaurimento dalla sera. Venti settentrionali localmente forti su AD e ponente di B specie tra la sera e la notte. Domani nelle prime ore residua ventilazione forte settentrionale su ABD, in definitiva attenuazione in mattinata. Debole instabilità pomeridiana con brevi rovesci al più moderati e a carattere irregolare sui rilievi interni, più probabili sulle Alpi; locali sconfinamenti non esclusi sullo Spezzino, generale esaurimento dalla sera. Giovedì infine nuova attivazione del flusso umido meridionale con piogge deboli diffuse sulla regione, più insistenti su BCE dove potranno registrarsi quantità localmente significative nella seconda parte del giorno. Ventilazione meridionale in rinforzo specie sui rilievi con raffiche localmente forti dal pomeriggio.

I venti sono prevalentemente settentrionali tra moderati e localmente forti (raffica massima 65.9 km/h a Genova Porto Antico) meridionali solo nell’estremo Ponente mentre il mare è molto mosso.

La stazione di Poggio Fearza (1845 metri nel comune di Montegrosso Pian Latte, Imperia) è l’unica che ha fatto registrare una temperatura minima negativa: -0.2. Queste le altre minime per provincia: Genova-Pratomollo (Borzonasca) 1.5, Savona-Monte Settepani (Osiglia) 1.7, La Spezia-Casoni di Suvero (Zignago) 4.7.Queste, invece, le minime registrate nelle stazioni di riferimento delle città capoluogo di provincia: Genova Centro Funzionale 13.0, Savona Istituto Nautico 11.9, Imperia Osservatorio Meteo Sismico 14.7, La Spezia 12.7.