Quantcast
LiguriaNews Genova24 Voce del Tigullio Città della Spezia Voce Apuana

Anche il Tigullio avrà un centro vaccinale: sarà la Scuola Militare di Caperana

A pieno regime, potrà vaccinare oltre un migliaio di cittadini al giorno, di tutto il territorio di Asl 4, tutti i giorni fino a 16 ore al giorno.

Sarà allestito nella Scuola Telecomunicazioni delle FF.AA. e sarà pronto per essere attivato da metà aprile il Centro per la somministrazione del vaccino anti Covid19 per i cittadini del Tigullio.

L’iniziativa si inserisce nella campagna vaccinale regionale sul territorio della Asl 4 ed è scaturita in occasione di un recente incontro tra il Sindaco di Chiavari, il Direttore dell’ASL4 ed il Comandante della Scuola Telecomunicazioni.

Ancora una volta, nel segno della piena collaborazione fra le Istituzioni di questo Paese, il Comune di Chiavari e la Scuola di Caperana metteranno a disposizione le loro competenze per realizzare, insieme alla Asl 4, a partire dalla metà di aprile, un centro vaccinale nella Base della Scuola Militare che, a pieno regime, potrà vaccinare oltre un migliaio di cittadini al giorno, di tutto il territorio di Asl 4, tutti i giorni fino a 16 ore al giorno.

La Scuola, centro di eccellenza per la formazione della Difesa, diretta dal Comandante Capitano di Vascello Giuseppe Aufiero, che sin dall’inizio di questa emergenza ha operato e opera con grande professionalità e senza risparmio di energia, già l’anno scorso aveva messo a disposizione parte delle sue strutture alloggiative per il ricovero di ammalati COVID non bisognosi di cure ospedaliere. La Scuola ha poi partecipato con il suo personale all’allestimento dei drive through della Difesa per effettuare i tamponi alla cittadinanza della Regione e, infine, da qualche mese è pienamente coinvolta nell’Operazione EOS, predisposta dalla Difesa, per garantire il trasporto e la distribuzione delle dosi dei vaccini in tutta Italia.

Ancora una volta, come ha recentemente affermato il Ministro della Difesa, Lorenzo Guerini, “Le Forze Armate continuano a fare il loro lavoro con le modalità con cui sono abituate a operare: concretezza, poche parole, ma tanto lavoro”, l’organizzazione gestita dallo Stato Maggiore della Difesa vede il coinvolgimento di tutte le Forze Armate ruolo guida del Comando Operativo di vertice Interforze nella fase pianificazione e condotta dell’Operazione IGEA, EOS e somministrazione dei vaccini, così come di tutte le attività connesse con l’emergenza sanitaria in coordinamento con Istituzioni, autorità sanitarie locali e Protezione Civile.

“L’apertura di questo grande hub nel Tigullio grazie al supporto della Scuola di Telecomunicazioni delle Forze Armate, a cui va il nostro ringraziamento – afferma il Presidente e Assessore alla Sanità di Regione Liguria Giovanni Toti – darà un ulteriore impulso alla campagna vaccinale che abbiamo messo in campo in Liguria. È un segnale importante della collaborazione attivata da Regione e dalle Asl con tutti i soggetti, pubblici e privati, che si sono messi a disposizione per le vaccinazioni, unica arma efficace per superare l’emergenza pandemica. Ad aprile la campagna vaccinale di Regione sarà a regime con almeno 13mila dosi somministrate quotidianamente non solo attraverso gli Hub del sistema sanitario regionale ma anche – conclude – attraverso i medici di medicina generale e la rete di circa 150 farmacie su tutto il territorio”.

Il Comune di Chiavari offrirà il supporto necessario per garantire la sorveglianza e la viabilità nei pressi della Scuola. “La sinergia tra il Comune, l’Asl4 e la scuola Telecomunicazioni, permette di ottenere risultati concreti nell’interesse della salute dei cittadini, proprio come già avvenuto un anno fa – dichiara il primo cittadino di Chiavari, Marco Di Capua – Come amministrazione finanzieremo, inoltre, un servizio ad hoc di trasporto per raggiungere comodamente l’hub di Caperana, metteremo a disposizione personale per la gestione del traffico, oltre alla nostra tensostruttura. Ringrazio il Capitano di Vascello Giuseppe Aufiero e il Direttore Generale dell’Asl4 Paolo Petralia per l’estrema collaborazione e per essere riusciti ad attivare in così poco tempo il più grande centro di vaccinazione del Tigullio”.