LiguriaNews Genova24 Voce del Tigullio Città della Spezia Voce Apuana

Camogli, crolla parte del cimitero: bare finiscono in mare foto

Sono ancora poco chiare le cause del cedimento del terreno. Sul posto sono presenti i vigili del fuoco di Rapallo.

Nessun ferito ma circa duecento bare in mare: è successo a Camogli con una parte del cimitero crollata in mare. L’episodio si è verificato intorno alle 15. Sul posto, oltre ai vigili del fuoco di Rapallo, è presente il sindaco Francesco Olivari, la Capitaneria di Porto e la Guardia Costiera.

Secondo quanto è emerso la frana si sarebbe staccata a valle della SP 30 di Camogli: il primo cittadino ha preferito prudenzialmente istituire un senso unico alternato sulla sola corsia di monte in prossimità del Belvedere.

Sono in corso le indagini per chiarire le cause del crollo del terreno che ospita il cimitero. Incredulità da parte dei residente della località del Golfo Paradiso che hanno osservato la scena dalla costa.

I vigili del fuoco stanno studiando come recuperare le salme finite in mare e quelle rimaste in bilico. L’accesso al cimitero è stato interdetto. Il crollo, stando a quanto riporta l’Ansa, sarebbe stato provocato dall’erosione della falesia sotto all’area cimiteriale, aggravata con ogni probabilità dalle violente mareggiate che hanno colpito la Liguria negli ultimi anni.