LiguriaNews Genova24 Voce del Tigullio Città della Spezia Voce Apuana

I lavoratori del ponte rimarranno in servizio, la Uil: ‘Ora si passi alla stabilizzazione”

Più informazioni su

La Uil Liguria apprende che il Parlamento ha approvato l’emendamento che consente alle lavoratrici e ai lavoratori assunti nel corso dell’emergenza del ponte Morandi di rimanere in servizio presso Regione Liguria, Comune di Genova e Camera di Commercio di Genova.

“Si poteva, infatti, correre il rischio che senza l’approvazione da parte del Parlamento, nonostante la copertura finanziaria già disponibile, non venissero prorogati i loro contatti – spiegano Mario Ghini,segretario generale Uil Liguria, Alfonso Pittaluga, segretario regionale Uil Liguria e Carlo Benvenuto, segretario generale Uil Fpl – è un buon punto di partenza ma esistono ancora due problemi che chiediamo siano affrontati dalle amministrazioni interessate”.

“Chi ha sostenuto una selezione pubblica, ha acquisito competenze e opera ormai da anni al servizio della comunità, ha diritto ad essere stabilizzato, nessuno escluso”, spiegano i sindacalisti della Uil.

L’approvazione dell’emendamento della Commissione Affari costituzionali e bilancio della Camera fa enormemente piacere alla Uil. ‘Per questo vogliamo ringraziare tutti i Deputati e Senatori che hanno colto le nostre preoccupazioni per queste lavoratrici e lavoratori che altrimenti avrebbero rischiato di perdere il posto di lavoro, – concludono Ghini, Pittaluga, Benvenuto – la vicenda dei lavoratori del ponte non è finita ma bisogna fare in fretta perché l’emergenza scade il 30 giugno di quest’anno”.

Più informazioni su