LiguriaNews Genova24 Voce del Tigullio Città della Spezia Voce Apuana

“L’Rt è sotto l’1, guai ad abbassare la guardia”

Istituto Superiore di Sanità: "Solo quattro le Regioni a rischio alto, mentre sei a quello basso e undici moderato"

“C’è una discesa dell’Rt dopo cinque settimane di crescita: da 1.07 è arrivato a 0.97”: così la bozza di monitoraggio da parte dell’Istituto Superiore di Sanità-Ministero della Salute.

“Le Regioni/PPAA con una classificazione rischio alto sono quattro rispetto alle undici della settimana precedente, mentre sono sei con rischio basso e undici con rischio moderato di cui cinque con progressione verso l’alto. Sicilia e Lombardia hanno un RT puntuale a 1 anche nel limite inferiore, compatibile quindi con uno scenario di tipo 2”.
Sul fronte medico la bozza dell’Iss ha previsto “dodici Regioni/PPAA con un un tasso di occupazione in terapia intensiva e/o aree mediche sopra la soglia critica. E’ invece sotto il 30% il tasso di occupazione in terapia intensiva”.

“L’epidemia è in una fase delicata – ha proseguito la bozza – ed è possibile nelle prossime settimane un aumento dei casi qualora non venissero mantenute rigorosamente misure di mitigazione sia a livello nazionale che regionale”.