Quantcast
LiguriaNews Genova24 Voce del Tigullio Città della Spezia Voce Apuana

Scuola, da lunedì superiori in classe al 70%

Ordinanza della Regione Liguria che durerà due settimane.

Lunedì entrerà in vigore un’ordinanza (durerà due settimane) firmata questa sera dal presidente Toti sulle scuole che prevede la didattica in presenza al 70% nelle scuole secondarie di secondo grado, statali e paritarie, oltre che nella formazione professionale (IeFP), gli istituti tecnici superiori (Its) e i percorsi di istruzione e formazione tecnica superiore (Ifts). Resta sempre garantita la possibilità di svolgere attività in presenza qualora sia necessario l’uso di laboratori o per mantenere una relazione educativa che realizzi l’effettiva inclusione scolastica degli alunni con disabilità e con bisogni educativi speciali

“Il quadro epidemiologico in Regione Liguria è stato caratterizzato da un progressivo aumento degli indicatori di trasmissione virale a partire dalla seconda metà di febbraio, protratta fino ai primi giorni di aprile. Da tale periodo si è osservato un calo dell’incidenza media giornaliera, probabilmente dovuto all’efficacia delle misure adottate a livello nazionale e regionale – così la nota di Alisa – Nell’ultima settimana (12-18 aprile 2021), l’incidenza media giornaliera ha presentato valori prossimi ai 2,09 casi/10.000 ab., presentando ancora valori superiori del 16% rispetto a quanto osservato a metà febbraio”.

“L’andamento dell’incidenza stratificato per età è risultato caratterizzato, fino a metà marzo, da fluttuazioni contenute per la maggior parte delle categorie, con una riduzione dell’incidenza nella popolazione anziana riconducibile all’efficacia della campagna vaccinale – aggiunge – Dalla seconda metà di febbraio si è osservato uno spiccato aumento dell’incidenza nella fascia di età compresa tra i 13 ed i 19 anni con un primo picco nel periodo 3-8 marzo 2021, seguito da una stabilizzazione dell’indicatore con valori medi giornalieri prossimi a 3 casi/10.000, e da un successivo innalzamento con relativo picco nel periodo 4-6 aprile 2021 caratterizzato da valori di incidenza media giornaliera vicini ai 4 casi/10.000 abitanti. Dall’inizio di aprile si è assistito ad una diminuzione dell’incidenza in tutte le fasce d’età ad eccezione della classe 13-19 anni che nell’ultima settimana ha mostrato una stabilizzazione dell’incidenza media giornaliera a valori prossimi ai 3 casi/10.000 abitanti”.

“Il trend epidemiologico osservato si riflette sul numero di provvedimenti di quarantena delle classi, degli alunni e del personale SARS-CoV-2 positivo. Successivamente alla diminuzione del numero di classi in quarantena, in
particolare delle Scuole Secondarie di II grado osservata a partire dalla seconda metà di marzo in concomitanza con l’emanazione delle ordinanze Regionali, nelle ultime due settimane si evidenzia un aumento del numero di classi delle Scuole Secondarie di II grado. con emissione di provvedimenti di quarantena; in particolare sono stati registrati un totale di 133 provvedimenti di quarantena negli ultimi sette giorni, rispetto ai 78 della settimana precedente; mentre i provvedimenti emessi per le Scuole Secondarie di Il grado sono incrementati da 13 (8-14 aprile 2021) a 32 negli ultimi 7 giorni”.