Quantcast
LiguriaNews Genova24 Voce del Tigullio Città della Spezia Voce Apuana

Portofino, le misure adottate in occasione del Falò per San Giorgio

L'amministrazione comunale: "A partire dalle ore 20 e fino alle ore 22 del giorno 23 aprile, sussiste il divieto di accesso all’area di piazza martiri dell’Olivetta"

Il Comune di Portofino rende noto, in occasione del Falò – acceso per le celebrazioni del Santo Patrono del Borgo -, a partire dalle ore 20 e fino alle ore 22 del giorno 23 aprile 2021, sussiste il divieto di accesso all’area di piazza martiri dell’Olivetta interessata dall’allestimento e accensione del falò (identificata quale Zona Rossa nella planimetria allegata).

“È comunque fatto salvo l’accesso del personale addetto all’accensione, l’accesso e permanenza del personale addetto alla manifestazione preventivamente individuato da parte dell’organizzazione, degli addetti antincendio e personale comunale e di Protezione civile per il servizio necessario fino alle ore 22”.

“Al di fuori della Zona Rossa e nelle aree a essa adiacenti (via Roma parti a monte di Piazza martiri Olivetta, molo Umberto I e calata Marconi) potranno assistere in modalità statica, solo ed esclusivamente i residenti e i domiciliati a Portofino nella misura in cui vengono scrupolosamente rispettate le norme vigenti in materia di distanziamento sociale e divieto di assembramento – conclude la nota – Raggiunto il limite che non consenta il rispetto delle norme, in materia anti contagio da Covid19, sarà vietato l’accesso a tutte le aree adiacenti la Zona Rossa a ulteriori persone. È fatto salvo l’accesso ai cittadini per recarsi nelle proprie abitazioni private”.