Quantcast
LiguriaNews Genova24 Voce del Tigullio Città della Spezia Voce Apuana

Recco, il lungomare cambierà volto

Il sindaco Carlo Gandolfo e l'assessore ai lavori pubblici Caterina Peragallo hanno presentato il "Bando di concorso nazionale di progettazione.

Il Comune di Recco ha lanciato il bando di concorso nazionale per la riqualificazione ambientale della parte centrale del lungomare. E’ partita dunque l’operazione “waterfront” con cui si intende ridisegnare la zona mare, compresa tra via Biagio Assereto il lungomare Bettolo e piazzetta del Capitaneato, per rilanciare l’immagine turistica della città. Il concorso, aperto ad architetti e ingegneri italiani abilitati alla professione, è articolato in un’unica fase con partecipazione esclusivamente in forma anonima ed è finalizzato a individuare la migliore proposta tra quelle presentate entro il termine fissato del 30 aprile alle ore 12. Chiuso il bando si nominerà la commissione giudicatrice. Faranno parte della giuria, tra gli 11 componenti, i rappresentanti della Facoltà di Architettura di Genova, dell’Ordine degli Architetti di Genova e del Politecnico di Milano. Il costo complessivo dell’opera sarà di 1 milione e cinquecentomila euro.

“Puntiamo a costruire la città del futuro, rilanciando l’immagine turistica di Recco e portando avanti quel progetto di rinnovamento avviato negli ultimi venti anni. Per garantire una vera riqualificazione del waterfront abbiamo evidenziato alcuni punti fermi da cui partire. Il progetto infatti dovrà prevedere una maggiore pedonalizzazione dell’area, insieme alla creazione di un nuovo sistema organico di spazi pubblici che inglobi e armonizzi tutte le funzioni presenti che assumeranno il ruolo strategico di attrattori turistici e culturali” sottolineano il sindaco Carlo Gandolfo e l’assessore ai lavori pubblici Caterina Peragallo.

Presente alla conferenza stampa anche l’architetto Niccolò Casiddu, direttore del dipartimento di architettura e design dell’Università di Genova che ha confermato la collaborazione dell’ente di ricerca.

Nel documento preliminare alla progettazione sono stati evidenziati gli obiettivi che dovranno raggiungere i partecipanti al concorso:

· il rifacimento delle pavimentazioni per i percorsi pedonali al fine di creare una “saldatura” con gli spazi frammentati circostanti

· la visibilità del mare e l’accessibilità alla spiaggia, attraverso il ridisegno dei due accessi perimetrali alla passeggiata, eliminando i posti a raso per le auto e privilegiando una permanenza pedonale

· l’incremento e la riqualificazione delle aree verdi

· la realizzazione e manutenzione degli impianti di illuminazione

· la riqualificazione del tessuto storico ancora esistente

· uno spazio per manifestazioni pubbliche

L’importo dei premi che verranno assegnati è complessivamente di 15.500 euro, di cui 10mila al primo classificato, 3mila al secondo e 2.500 al terzo. Il Comune di Recco si riserva la facoltà di decidere se affidare al vincitore anche la progettazione definitiva ed esecutiva del lungomare.