LiguriaNews Genova24 Voce del Tigullio Città della Spezia Voce Apuana

Rapallo, approvata la pratica relativa al Porto Turistico

Approvato dal Consiglio Comunale nella seduta di ieri sera.

Passo avanti fondamentale nell’iter che porterà alla ricostruzione del porto turistico di Rapallo. Questa sera, durante la seduta del consiglio comunale convocata per le 18.30, è stata approvata la pratica relativa all’atto suppletivo (documento contrattuale integrativo) alla concessione demaniale marittima 1666/1971. Il riferimento, per l’appunto, va alla realizzazione delle opere di messa in sicurezza per la difesa del centro abitato e dell’area portuale, ai sensi dell’art. 14 dell’Ordinanza del Capo di Dipartimento della Protezione Civile numero 558/2018.

 

38 milioni di euro è l’importo dei lavori. Opera principale è la messa in sicurezza dell’abitato tramite rifacimento della diga portuale. È previsto un innalzamento della quota di banchina rispetto al passato: la quota di sommità è stata individuata in base a calcoli specifici sui movimenti ondosi, anche a fronte di quanto accaduto durante lo straordinario evento meteomarino del 2018. Nell’atto suppletivo sono comprese non solo la Porto Turistico di Rapallo, società concessionaria, ma anche la Bizzi&Partners, la società ausiliaria che farà da garante. La pratica votata stamane è l’atto formale per consentire l’inizio degli interventi.

 

«Sono davvero soddisfatto, il passaggio in consiglio comunale era determinante per poter partire con la realizzazione degli interventi di messa in sicurezza in tempi brevi, ovviamente nel rispetto di tempi tecnici e normative – commenta il sindaco Carlo Bagnasco – La pratica è senza dubbio la più complessa che l’amministrazione comunale abbia affrontato tra il primo e il secondo quinquennio di mandato. Ho trovato da subito nel dott. Davide Bizzi, imprenditore a capo della Bizzi&Partners, un professionista serio e desideroso di procedere quanto prima con la ricostruzione del porto e di investire nella nostra città, in cui ha individuato grandi potenzialità e competitività su più fronti. Sono orgoglioso di tutti i cantieri al momento in essere, l’area portuale e quella ad essa attigua è pronta per una riqualificazione che renderà Rapallo la città più competitiva del Nord Italia sotto più profili nei mesi a venire.».

 

Il primo cittadino passa poi ai ringraziamenti: «Oltre alla parte imprenditoriale, ringrazio i legali e gli uffici del Comune che hanno seguito alacremente la pratica, la maggioranza consiliare che mi ha supportato nel seguire questo iter particolarmente complesso e altresì i consiglieri di opposizione consiliare per le osservazioni atte a far sì che i progetti per il porto andassero nella direzione che tutti noi vogliamo perseguire: il bene e la sicurezza della città – sottolinea Bagnasco – Ringrazio inoltre Regione Liguria, che ha dato grande supporto per portare avanti l’iter nonostante il momento particolarmente difficile.  Il via libera ai lavori di rifacimento del porto, in un momento difficile come quello che stiamo vivendo causa pandemia, è uno sguardo al futuro e una luce che rasserena, a partire dai lavoratori del porto e dall’indotto».