Quantcast
LiguriaNews Genova24 Voce del Tigullio Città della Spezia Voce Apuana

Portofino, le grandi barche tornano nel borgo: aperte le iscrizioni

Le Regate di Primavera – Splendido Mare Cup cominceranno ufficialmente mercoledì 28 aprile

Tornano le grandi barche a Portofino, con il borgo ligure – culla di marinai, pescatori e grandi velisti – quinta naturale di eventi destinati a lasciare un segno nel cuore dei partecipanti. Tornano così le Regate di Primavera – Portofino, con una nuova significativa dicitura: Splendido Mare Cup, un legame esplicito con l’hotel Splendido Mare del gruppo Belmond, l’iconica struttura affacciata in piazzetta a Portofino che riapre dopo un completo rinnovamento durato due anni. Questa sarà un’occasione unica e speciale per celebrare la rinascita del borgo e la vita delle persone che rendono Portofino una destinazione così unica e leggendaria.

‘Nel 1980 a Portofino, in maggio, ha luogo la prima edizione delle Regate IOR di Primavera – Trofeo Zegna in collaborazione con il Comune di Portofino. Hanno partecipato 60 yacht delle classi IOR e 9 della classe J24’. Con queste poche, ma emblematiche righe l’annuario dello Yacht Club Italiano ricorda la nascita di un Trofeo diventato col tempo l’imperdibile appuntamento di inizio stagione della vela nel Mediterraneo.

“Da troppo tempo la grande vela mancava a Portofino – così il Sindaco di Portofino Matteo Viacava – in particolar modo per un paese come il nostro, così profondamente legato al mare. Io stesso provengo da una famiglia di maestri d’ascia e le barche sono un elemento fondamentale della mia vita; un lavoro, una tradizione familiare e una passione. Per me, come per tutti i portofinesi, sarà un’autentica gioia rivedere il paese e il suo mare, ospiti privilegiati e protagonisti delle Regate di Primavera”.

Nel 2021 dunque torna il binomio vela-Portofino, grazie alla collaborazione tra lo Yacht Club Italiano, il Comune di Portofino, l’International Maxi Association e il Gruppo Belmond in qualità di title partner; affiancati dai principali cantieri mondiali di superyacht come Wally, Southern Wind Shipyard, Nautor’s Swan e Mylius Yachts, insieme per dare vita a quattro giorni di splendide regate in mare e per celebrare così l’antico legame tra il borgo e lo sport della vela.

“Tornare a regatare a Portofino – commenta il Presidente dello Yacht Club Italiano Gerolamo Bianchi – cui siamo uniti da un antico legame, è una grandissima soddisfazione. Qui da 23 anni organizziamo il Trofeo Bombola d’Oro per i Dinghy 12, per tanti anni abbiamo avuto ‘lo Zegna’, le regate Pirelli, il Portofino Rolex Trophy e tante altre ‘regate di rango’, ma le prime indette dall’allora Regio YCI risalgono addirittura al 1890 ed è dal 1965 che sul Molo Umberto I il Club ha la sua sede estiva. Portofino è, del resto, un ambito naturale perfetto per ospitare eventi sportivi, nonché un campo di regata imprevedibile e molto tecnico, soprattutto in questo periodo dell’anno. Un sentito ringraziamento, dunque, alla volontà e alla fattiva partecipazione di tutti gli attori coinvolti per essere riusciti ad organizzare un evento così importante, nonostante la complessità del periodo storico che stiamo attraversando”.