Quantcast
LiguriaNews Genova24 Voce del Tigullio Città della Spezia Voce Apuana

Alla Sciorba tornano i programmi di sport outdoor per i genovesi

Più informazioni su

Sciorba offre una serie di opportunità importanti ai cittadini genovesi. Attraverso gli ampi spazi dello Stadium in via Adamoli, infatti, i cittadini  genovesi di tutte le età possono svolgere attività fisica e, quindi, mettersi in movimento in tutta sicurezza nonostante le restrizioni previste dalle norme di contenimento del Covid-19.

 

Tante possibilità per rimanere all’aperto e preservare, anzi migliorare la propria salute. “In questo momento storico che stiamo attraversando – dichiara Maurizio Ghigliotti (direttore Sciorba Stadium) – la possibilità che abbiamo di lavorare sull’esterno, l’outdoor, è fondamentale, per tutti i ragazzi ma anche per le persone più mature”.

 

In un periodo complesso, Sciorba idea e realizza un piano polisportivo in grado di soddisfare le esigenze di tutti. “Le nostre fasce vanno dai 5 anni sino agli ottantenni. La parte esterna è stata sviluppata negli ultimi 2-3 mesi ed è veramente notevole. Per le persone, ad esempio, che hanno difficoltà motorie, e potevano svolgere attività solo in acqua, come le gestanti, ora siamo addirittura riusciti a spostare l’attività in esterno. A parte il calcio e l’atletica leggera, per cui abbiamo 8 società che vi fanno capo, abbiamo sviluppato all’aperto l’attività di palestra, motoria, come il calisthenics che è partito a settembre ed è una disciplina molto interessante, innovativa e in continuo sviluppo”.

 

Il piano delle attività si struttura su tutta la settimana con un calendario completo: “L’attività si svolge dal lunedì alla domenica. Abbiamo possibilità di svolgere corsi di Total Body, Cardio Training, l’outdoor Cycling, Core Fit, funzionale, circuiti e molto altro ancora per venire incontro alla volontà di tutti i nostri utenti che vogliono curare il proprio fisico o mantenersi in forma”.

Niente è stato trascurato per garantire la massima affidabilità sul versante sanitario: “Fondamentale è fare attività ma soprattutto rispettando tutti i protocolli per garantire totale sicurezza. Siamo molto attenti”.

Più informazioni su