Quantcast
LiguriaNews Genova24 Voce del Tigullio Città della Spezia Voce Apuana

A Chiavari il 75% dell’illuminazione pubblica è a led

Il sindaco Di Capua: "Gli interventi inizieranno in autunno e coinvolgeranno zone centrali e periferiche della città".

Grazie ad un contributo ministeriale relativo all’efficientamento energetico e allo sviluppo sostenibile, pari a 260 mila euro, il Comune di Chiavari ha predisposto nuovi interventi di rinnovo dell’illuminazione pubblica su tutto il territorio cittadino.

È il turno di via Magenta, via Entella, via Piacenza, via Cesare Battisti, corso Lavagna, via Chiesa, corso Gastaldi, via Privata Comignano, via Orsi, via Bado Giannotto, via Ugolini e piazza Castagnino. Oggetto di lavori anche salita San Michele, via Enrico Sannazzari, la strada interpoderale che va da Ri Basso a Ri Alto, e il collegamento da Leivi alla circonvallazione.

La giunta ha appena approvato la progettazione definitiva esecutiva che prevede la sostituzione dei corpi illuminanti a sospensione, su a palo o parete, con moderni impianti a led che garantiranno una maggiore efficienza riducendo, oltre ai consumi energetici, anche i costi di gestione e manutenzione degli impianti stessi.

“Siamo molto soddisfatti, il progetto di riqualificazione e ottimizzazione energetica continua – commenta il sindaco Marco Di Capua – Ad oggi, oltre il 75% dell’illuminazione cittadina è a led, più performante e a basso impatto ambientale, consentendo così una riduzione dell’inquinamento luminoso e una maggiore sicurezza delle strade cittadine. Gli interventi inizieranno in autunno e coinvolgeranno zone centrali e periferiche della città. Mentre, entro fine anno, anche i dodici lampioni storici di piazza Matteotti saranno restaurati, come quelli di piazza Mazzini, e dotati di tecnologia a led”.