Quantcast
LiguriaNews Genova24 Voce del Tigullio Città della Spezia Voce Apuana

Amt, servizio scolastico provinciale: previsto l’utilizzo di 40 bus aggiuntivi

In ambito urbano creata una nuova navetta scolastica

Servizi AMT confermati anche con le nuove decisioni in merito alla didattica in presenza per gli studenti delle scuole secondarie superiori. Il cambio di percentuale e l’incremento degli alunni in presenza non modifica l’assetto del piano di trasporti, urbano e provinciale, già concordato nel mese di gennaio al tavolo della Prefettura e dimensionato per coprire fino al 75% di studenti in presenza.

Oltre al servizio di trasporto pubblico urbano, già potenziato dal 7 gennaio scorso, sono in servizio 11 navette scolastiche effettuate con 34 bus turistici. Le uniche novità che saranno in vigore da lunedì 26 aprile riguardano due servizi navetta: il percorso Brignole – Monnet verrà assorbito dal collegamento SC2 Brignole – Molassana e verrà creato un nuovo percorso per la SC3 che collegherà Brignole con largo Merlo.

“Le navette scolastiche urbane, effettuate in convenzione con fornitori privati, garantiscono i collegamenti con i maggiori plessi scolastici, partendo da punti di raccolta quali stazioni ferroviarie o nodi di interscambio con linee collinari o ad elevata frequenza ed effettuano, a richiesta, tutte le fermate presenti sul percorso. Tutti gli orari e i percorsi delle navette scolastiche urbane sono consultabili direttamente dalla APP AMT, cliccando su Orari e poi su Altre linee; da qui si accede alla sezione Servizi scolastici urbani”.

Il potenziamento del servizio provinciale rimane invariato rispetto a quello partito il 12 aprile scorso. Prevede l’utilizzo di 40 bus aggiuntivi in convenzione con fornitori privati. La pianificazione del servizio sulla rete è stata elaborata tenendo conto della provenienza degli studenti che frequentano gli istituti presenti sulle tratte provinciali.

I bus, a richiesta degli studenti, effettuano tutte le fermate presenti sul percorso, già a servizio delle linee provinciali. In caso di situazioni di criticità nella fase di entrata a scuola, la procedura prevede la partenza di un secondo mezzo di supporto.

Lunedì 26 aprile le maggiori fermate della rete saranno presidiate da personale AMT e da personale di Protezione Civile. Il piano trasporti, urbano e provinciale, previsto per le scuole è oggetto di costante monitoraggio da parte dell’azienda al fine di migliorare il servizio e renderlo più rispondente alle esigenze dei passeggeri. Per tutte le informazioni e gli aggiornamenti www.amt.genova.it