Quantcast
LiguriaNews Genova24 Voce del Tigullio Città della Spezia Voce Apuana

Bozza decreto Covid: sì alle zone gialle e il certificato verde

Il green pass vale per gli spostamenti tra Regioni di colore diverso. Sul fronte scuola le superiori potranno adottare "forme flessibili nell'organizzazione dell'attività didattica

Sì alla zona gialla e “certificazione verde” per gli spostamenti tra Regioni: è quanto riporta l’Ansa in merito a una bozza del Decreto Legge Covid che probabilmente domani andrà al vaglio del Consiglio dei Ministri. Le misure che prenderanno il via il 26 aprile dovrebbero durare fino al 31 luglio, termine ultimo per lo stato di emergenza legato al Coronavirus.

Il green pass varrà per chi vorrà spostarsi tra Regioni di colore diverso e potrà essere sia carteceo o digitale e avrà validità sei mesi per chi avrà fatto il vaccino e sarà guarito dal Covid: per chi abbia concluso un intero ciclo di vaccinazione sarà rilasciato dalla struttura sanitaria che effettua la somministrazione; per chi sia guarito viene rilasciato dall’ospedale, medico di base o pediatra. Chi invece si sottopone al test molecolare o antigenico i certificati varranno 48 ore e saranno rilasciati da strutture sanitarie o farmacie.

Sul fronte della scuola, secondo la bozza del Decreto, le superiori potranno adottare “forme flessibili nell’organizzazione dell’attività didattica affinché sia garantita, in zona rossa, la presenza ad almeno il 50% e fino a un massimo del 75%, della popolazione studentesca, mentre in zona gialla e arancione la didattica in presenza deve essere garantita ad almeno il 60% e fino al 100% della popolazione studentesca”. “Le disposizioni non possono essere derogate da provvedimenti dei presidenti delle Regioni fatto salvo casi di eccezionale e straordinaria gravità dovuti al Covid”.

Da lunedì nelle zone gialle riaprono a pranzo e cena con consumazione all’aperto, mentre dal primo giugno potranno aprire soltanto a pranzo i locali che dispongono di spazi al chiuso. Lo prevede la bozza del decreto che conferma il coprifuoco dalle 22 alle 5.