LiguriaNews Genova24 Voce del Tigullio Città della Spezia Voce Apuana

La scuola superiore è ripartita stamani al 50% in presenza

Gli studenti liguri delle superiori sono tornati questa mattina sui banchi con la possibilità del 50% in presenza. Ingressi scaglionati e immane sforzo dei mezzi pubblici per evitare assembramenti. Le parole dell'Assessore Regionale Ilaria Cavo.

Si torna a scuola anche alle superiori. Oggi lunedì 25 gennaio è il giorno di rientro a scuola degli studenti in Liguria.

Una scuola non ancora al 100% delle sue possibilità ovviamente dato che il rientro sarà per la metà degli studenti. Gli stessi dovranno entrare dentro gli edifici scolastici in maniera scaglionata per evitare gli assembramenti.

Imponente la mole di mezzi di trasporto pubblico messi a disposizione per il rientro a scuola. Amt ha aggiunto 39 bus al normale orario giornaliero dei suoi mezzi, a questi vengono poi aggiunti ulteriori bus messi a disposizione da Trenitalia. Il tutto per evitare assembramenti anche durante il tragitto che porta a scuola gli studenti.

Dei bus di Trenitalia in arrivo nel Tigullio sono previsti sei mezzi: tre da Sestri Levante e tre da Chiavari che viaggeranno in autostrada per portare gli studenti a Genova Brignole. Ecco poi il Sestri Levante – Recco, il Sestri – Chiavari e il Santa Margherita – Recco.

Cinque pullman poi sono diretti, partendo da diverse località, a Camogli per portare gli studenti alle superiori dell’alberghiero “Marco Polo” e del “Nautico Colombo”.

Arrivano anche le parole dell’Assessore Regionale all’Istruzione Cavo su questa ripartenza scaglionata:

Questa ripartenza scaglionata è dipesa da dati sanitari che impongono a tutti, anche ai ragazzi, un grande senso di responsabilità nel tornare a scuola, nei loro comportamenti dentro e fuori dagli istituti, insieme alla voglia di rincontrarsi e di ritornare alla socialità che non dovrà mancare

Conclude poi l’Assessore Regionale: “Un grazie ai presidi e ai docenti per la flessibilità dimostrata in questo periodo, anche nel garantire una doppia fascia oraria di ingresso”.