LiguriaNews Genova24 Voce del Tigullio Città della Spezia Voce Apuana

Tunnel Portofino-Paraggi, via allo studio la fattibilità del progetto

Il sindaco Viacava: "Un grande studio ingegneristico che donerà nuova passeggiata a picco sul mare"

Parte l’attività di ricerca che porterà all’elaborazione di Linee Guida propedeutiche alla fattibilità del progetto del tunnel Portofino-Paraggi.

La SP 227, grazie all’entrata in operatività del nuovo collegamento, sarà destinata interamente ai pedoni e alle biciclette. “Un grande studio ingegneristico che donerà a Portofino, alla Liguria, all’Italia e al mondo intero una meravigliosa e nuova passeggiata a picco sul mare – ha detto il sindaco di Portofino Matteo Viacava – Porteremo avanti le linee guida, fino alla realizzazione, di questa opera fondamentale per lo sviluppo, l’economia e la sicurezza sì del Borgo ma anche di un Paese intero”.

Il Comune di Portofino e i Dipartimenti DICCA e DAD dell’Università di Genova hanno stipulato una convenzione che li vede impegnati insieme nell’approfondimento delle reali condizioni di progettazione dell’opera. Tale indagine preliminare fornirà indicazioni sulla mobilità e accessibilità di Portofino (con riferimento anche all’area vasta del Tigullio), compatibili con i caratteri geotecnici, ambientali e paesaggistici, nonché con il quadro normativo e pianificatorio.

L’iniziativa, condotta a firma del Sindaco Matteo Viacava e dei Responsabili scientifici Riccardo Berardi, Ilaria Delponte del Dipartimento Ingegneria Civile, Chimica Ambientale (DICCA) e Giampiero Lombardini del Dipartimento Architettura e Design (DAD), prevede anche lo studio delle eventuali alternative ed azioni di partecipazione e condivisione con gli stakeholders.

“E’ con grande felicità che comunichiamo il raggiungimento di questo obiettivo – ha concluso il sindaco Viacava – Il progetto del tunnel che collega Paraggi a Portofino rappresenta il futuro. Grazie all’Università di Genova per aver voluto partecipare e condurre questi studi di necessaria importanza. Sono periodi difficili, tempi duri come si suol dire; Portofino tuttavia non si ferma e prosegue nonostante la mareggiata e il Coronavirus”.