LiguriaNews Genova24 Voce del Tigullio Città della Spezia Voce Apuana

Torre Piloti bis, tre anni di condanna per Felicio Angrisano

A Genova era il comandante della Capitaneria di Porto

Tre anni di condanna per l’ammiraglio Felicio Angrisano nell’ambito del processo sulla collocazione della Torre Piloti crollata il 7 maggio 2013 a Genova per l’urto della Nave Jolly Nero. Nell’occasione morirono nove persone.

Angrisano in quel periodo lì ricopriva la carica di comandante della Capitaneria di Porto del capoluogo ligure. La procura all’inizio aveva chiesto l’archiviazione del processo ma grazie alla tenacia della mamma di una delle vittime il gip aveva ordinato al pm che venissero fatti nuovi accertamenti.

Le altre pene: Fabio Capocaccia, ex commissario del Comitato autonomo portuale, condannato a due anni (il pm aveva chiesto tre anni e quattro mesi); un anno e sei mesi per Angelo Spaggiari, strutturista (due anni e sei mesi); due anni per Paolo Grimaldi, ingegnere (quattro anni); un anno e sei mesi per Ugo Tomasicchio, ex presidente della sezione del Consiglio superiore dei lavori pubblici (tre anni e quattro mesi); un anno e sei mesi per Mario Como, strutturista (tre anni); un anno per Giovanni Lettich, della Corporazione piloti (tre anni). Assolti invece Paolo Tallone, Sergio Morini, Gregorio Gavarone, Roberto Marzedda ed Edoardo Praino. L’Autorità portuale e i ministeri dei Trasporti e della Difesa sono stati condannati al risarcimento delle parti civili.