Quantcast
LiguriaNews Genova24 Voce del Tigullio Città della Spezia Voce Apuana

Gran gol di Quagliarella ma non basta, la Samp fa 1-1 contro il Milan

I rossoneri trovano il pareggio con Hauge e rischiano di raddoppiare con Calhanoglu e Kessie,

Più informazioni su

Milan: G. Donnarumma; Saelemaekers, Kjaer, Tomori, T. Hernandez; Kessie, Bennacer; Castillejo, Calhanoglu, Krunic; Ibrahimovic. All. Pioli

Sampdoria: Audero; Bereszynski, Tonelli, Colley, Augello; Candreva, Thorsby, Adrien Silva, Damsgaard; Quagliarella, Gabbiadini

Arbitro: Piccinini di Forlì.

Non basta il pallonetto realizzato da Quagliarella, all’87 Hauge trova il pareggio e la sfida tra Milan e Sampdoria termina 1-1: con questa rete il capitano blucerchiato raggiunge la doppia cifra salendo a dieci gol in campionato a nove giornate dal termine.

Ranieri si affida al 4-4-2 con Tonelli, Silva e Damsgaard al posto di Yoshida, Ekdal e Jankto. La Sampdoria inizia molto bene la partita impensierendo Donnarumma prima con Gabbiadini con un sinistro a giro e poi con Thorsby di testa. Con il passare dei minuti però il Milan trova campo e al 43’ chiede un calcio di rigore per presunto fallo di Augello su Ibrahimovic. L’arbitro però fa proseguire.

Nella ripresa al primo affondo la Sampdoria trova il vantaggio: al 27’ Hernandez cerca un compagno in orizzontale, la palla finisce sui piedi di Quagliarella che con un bel pallonetto infila Donnarumma. Passano appena due minuti e i blucerchiati restano in dieci per il rosso a Silva che atterra Castillejo. Nonostante l’inferiorità numerica il Milan riesce a pareggiare con Hauge portando a casa un punto. All’88 Audero si supera evitando il 2-1 su tiro di Calhanoglu e al 93′ Kessie colpisce il palo da posizione centrale. Finisce così a San Siro: domenica prossima la Sampdoria sarà di scena al Ferraris contro il Napoli.

Più informazioni su