Quantcast
LiguriaNews Genova24 Voce del Tigullio Città della Spezia Voce Apuana

Zajc e Destro, il Genoa torna a vincere al Ferraris: Bologna battuto 2-0

La formazione di Ballardini non trovava i tre punti tra le mura amiche dalla vittoria per 4-1 contro il Crotone.

Più informazioni su

Genoa: Perin; Masiello, Radovanovic, Bani; Zappacosta, Behrami, Badelj, Zajc, Criscitio; Shomurodov, Destro. All. Ballardini.
Bologna: Da Costa; Tomyasu, Danilo, Paz, Hickey; Schouten, Dominguez; Orsolini, Soriano, Vignato; Palacio. All. Mihajlovic

Arbitro: Doveri di Roma

Si spezza contro il Bologna la maledizione del Ferraris che durava dalla prima di campionato contro il Crotone (4-1): il Genoa vince 2-0 grazie ai gol di Zajc e Destro e sale a 14 punti in classifica a pari punti con Cagliari e Spezia impegnati rispettivamente domani e lunedì. Per la formazione allenata da Ballardini una boccata d’ossigeno nella lotta per la salvezza ma soprattutto la porta inviolata dopo tantissimo tempo.

I rossoblu di casa si schierano con il 3-5-2 con Bani sul centrosinistra di difesa e Radovanovic al centro. Criscito viene preferito a Czyborra nei cinque di centrocampo mentre dall’altra parte c’è Zappacosta. In attacco la coppia è Shomurodov-Destro. Il Genoa inizia alla grande e dopo un minuto impegna Da Costa con Destro. Passano nove minuti e ci prova Criscito ma la sua conclusione viene respinta dall’ex portiere della Sampdoria. Il Bologna si fa vedere al 14′ con Vignato e al 33′ ma Perin è attento e sventa la minaccia. La pressione del Genoa si concretizza al 44′ quando Zappacosta calcia di potenza, Da Costa respinge e Zajc da pochi passi insacca.

Nella ripresa Ballardini toglie Criscito e Behrami inserendo Ghiglione e il ragazzo della Primavera Eyango con Zappacosta che va sulla sinistra. Al 52′ Bani, ex di turno ci prova di testa su punizione di Radovanovic ma la palla termina alta. E’ il preludio al 2-0 arrivato al 55′ quando Eyango in pressione su Schouten gli ruba palla. Sulla traiettoria c’è Destro che infila Da Costa per la sesta rete in stagione. Per vedere il Bologna dalle parti di Perin bisogna attendere il 73′ con il tiro di Soriano che non impensierisce il portiere rossoblu. Al 75′ Ballardini toglie Eyango e inserisce Lerager e successivamente toglie Shomurodov e Destro inserendo Pjaca e Melegoni. All’88 Tomyasu avrebbe potuto riaprire la gara ma la conclusione del difensore giapponese finisce alto. Al 90′ ci prova Barrow su punizione ma il pallone termina sul fondoAl 93′ Doveri fischia la fine e manda tutti negli spogliatoi: per il Genoa un successo importante in vista della sfida a Bergamo di domenica alle 18 contro l’Atalanta allenata da Baallardini.

Più informazioni su