LiguriaNews Genova24 Voce del Tigullio Città della Spezia Voce Apuana

Il Genoa si sveglia nel secondo tempo e ribalta il derby: Samp battuta 3-1

Dopo il vantaggio di Verre arriva la doppietta di Scamacca e il go di Lerager.

Più informazioni su

Sampdoria: Audero; Bereszynski, Yoshida, Tonelli, Augello; Leris, Adrien Silva, Thorsby, Verre, Jankto; La Gumina. Allenatore: Ranieri.

Genoa: Marchetti; Goldaniga, Zapata, Bani; Ghiglione, Sturaro, Rovella, Zajc, Pellegrini; Shomurodov, Scamacca. Allenatore: Maran.

Arbitro: Fourneau di Roma.

Il derby di Coppa Italia è del Genoa: la formazione rossoblu ribalta lo 0-1 e vince 3-1 con una doppietta di Scamacca e una di Lerager. Per la Sampdoria una brutta sconfitta dopo un bel primo tempo dove ha trovato il gol con Verre e non ha mai sofferto gli avversari. Per il grifone il prossimo avversario sarà la Juventus.

Sia Ranieri che Maran attuano il turn over in vista degli impegni di campionato: Ranieri lancia in attacco La Gumina, mentre Maran Shomurodov e Scamacca. La prima occasione è della Sampdoria con La Gumina che impegna Marchetti, Passano cinque minuti e ci prova Silva ma il portiere del Genoa respinge. Al 17′ il vantaggio della formazione blucerchiata con Verre che ruba palla a Rovella e si invola: il centrocampista calcia da fuori area un bel pallone che si infila all’incrocio dei pali. Al 44′ ci prova ancora La Gumina ma il colpo di testa termina a lato.

Nella ripresa succede di tutto con il Genoa che trova il pareggio con Scamacca: l’attaccante dell’Under 21 riceve da Shomurodov e tutto solo infila Audero. Il gol galvanizza i rossoblu che al 67′ raddoppiano con Lerager bravo a sfruttare una respinta di Audero su colpo di testa di Scamacca. Il 3-1 arriva al 72′ con Scamacca che ruba palla a Silva e tutto solo trova l’angolo per battere Audero. La Sampdoria reagisce al 91′ con Damsgaard ma Marchetti devia in corner. Finisce così, il Genoa porta a casa il derby e a gennaio se la vedrà contro i bianconeri.

Una vittoria per i rossoblu fondamentale anche in vista della sfida contro il Parma, per Ranieri c’è da rimettere i cocci a posto e cercare di capire cosa non funziona per trovare di nuovo la marcia interrotta in casa del Torino.

Più informazioni su