LiguriaNews Genova24 Voce del Tigullio Città della Spezia Voce Apuana

Il Genoa tiene per metà partita, poi l’Inter trova i gol con Lukaku e D’Ambrosio

I rossoblu non riescono mai a impensierire Handanovic. Domenica prossima c'è il derby

Più informazioni su

Genoa: Perin; Goldaniga, Zapata, Bani; Ghiglione, Behrami, Badelj, Rovella, Czyborra; Pandev, Pjaca. All. Maran

Inter: Handanovic; D’Ambrosio, Ranocchia, Bastoni; Darmian, Vidal, Brozovic, Perisic; Eriksen; Lukaku, Lautaro Martinez. All. Conte

Massa di Imperia

La sblocca Lukaku, la chiude D’Ambrosio e il Genoa perde 2-0 contro l’Inter: i rossoblu, nonostante il recupero di qualche giocatore post Covid per sessantaquattro minuti tiene bene il campo poi escono i valori degli uomini di Conte e cambia la musica in campo.

Marana, che si affida ancora al 3-5-2 lancia Pandev e Pajca dal primo minuto con Eldor in panchina, mentre sulla sinistra di centrocampo c’è Czyborra con Pellegrini in panchina. Ancora una maglia da titolare per Rovella. Dopo un primo tempo con le uniche due occasioni di marca nerazzurra da parte di Lautaro e Vidal ben stoppati dalla difesa del Genoa, nella ripresa Conte toglie Eriksen e inserisce Barella che si rivela fondamentale. Al 64′ il neo entrato scambia con Lukaku bravo a superare il suo avversario e a infilare Perin. Il gol non scuote i rossoblu che al 79′ subiscono il 2-0 con D’Ambrosio bravo a segnare da pochi passi. Un passo falso da cancellare presto perché domenica c’è il derby e poi mercoledì il Torino nel recupero della terza giornata.