LiguriaNews Genova24 Voce del Tigullio Città della Spezia Voce Apuana

La Sampdoria mette la terza, al Ferraris finisce 3-0 contro la Lazio

I blucerchiati trovano le reti con Quagliarella, Augello e Dasmgaard. Seconda vittoria consecutiva in campionato

Più informazioni su

Sampdoria: Audero; Bereszynski, Tonelli, Yoshida, Augello; Candreva, Thorsby, Ekdal, Jankto; Ramirez; Quagliarella. All. Ranieri

Lazio: Strakosha; Patric, Acerbi, Hoedt; Parolo, Milinkovic-Savic, Lucas Leiva, Luis Alberto, D. Anderson; Correa, Caicedo. All. S. Inzaghi

Arbitro: Orsato di Schio

La Sampdoria cala il tris contro la Lazio e conquista la prima vittoria in casa in questa stagione: al Ferraris finisce 3-0 con i gol realizzati da Quagliarella, Augello nel primo tempo e Damsgaard nella ripresa. Una partita perfetta da parte della formazione blucerchiata con Audero mai impegnato dai giocatori biancocelesti e sei punti in quattro gare dopo un inizio molto difficile.

Ranieri si affida al 4-4-1-1 con Ramirez a supporto di Quagliarella, mentre a centrocampo sulle fasce spazio a Candreva e Jankto e in mezzo a Thorsby ed Ekdal. Al centro della difesa Yoshida preferito a Colley come spalla di Tonelli.

Dopo oltre mezz’ora di studio da parte delle due squadre al 33′ la gara si sblocca: Augello dalla sinistra mette un bel pallone in area che Quagliarella tutto solo infila di testa alle spalle di Strakosha per la terza rete in stagione. Il vantaggio galvanizza i padroni di casa che al 41′ trovano il raddoppio con Augello bravo a concludere di esterno sinistro da fuori area dopo una respinta della difesa laziale. Primo gol per il giocatore che due anni fa calcava i campi della serie B con la maglia dello Spezia. L’unica azione degna di nota della Lazio a fine primo tempo è stata di Caicedo ma il pallone termina a lato.

Nel secondo tempo la Sampdoria controlla senza subire pericoli dalla Lazio: la prima azione degli ospiti arriva al 70′ ma il tiro di Correa termina a lato. Al 74′ arriva il 3-0: Damsgaard, subentrato a Jankto, infila il portiere albanese con il pallone che prima finisce sulla traversa e poi in rete. Per il calciatore danese, bravo a farsi trovare pronto su passaggio di Verre, è la prima marcatura in serie A.

Ranieri che aveva inserito oltre a Silva al posto al posto di Ekdal, ha deciso di mettere in campo anche Keita (ex di turno) al posto di Quagliarella applaudito dai presenti che è riuscito a rendersi pericoloso senza però trovare il gol. Finisce qui, la Sampdoria schianta la Lazio e cancella lo 0 dalle vittorie in casa. Sabato alle 15 la sfida al Gewiss Stadium contro l’Atalanta degli ex Muriel e Zapata.

Più informazioni su