LiguriaNews Genova24 Voce del Tigullio Città della Spezia Voce Apuana

Soppresso il daino di Camogli

L'animale, dopo un bagno nel mare sul lungomare, si era ferito gravemente tentanto di scavalcare un cancello di ferro.

Più informazioni su

Soffriva troppo il daino che ieri, dopo un bagno nella spiaggia di Camogli, si era ferito cercando di scavalcare un cancello che gli sbarrava la strada. L’animale è stato quindi soppresso. Ad informare del fatto il comandante della Polizia Municipale di Camogli Antonio Santacroce.

L’animale, dopo essersi immerso nelle acque del mare, aveva tentato di ritrova la via del bosco, ma si era ritrovato chiuso in una strada privata sbarrata da un cancello di ferro. Nel tentativo di scavalcarlo il daino si era ferito gravemente con la gola che gli era rimasta praticamente “infilzata” nei ferri appuntiti sopra al cancello. Una volta arrivato il personale di soccorso a bordo di un’ambulanza del soccorso animale ha subito notato che per la povera bestia vi più poco da fare con l’animale che aveva perso moltissimo sangue e stava soffrendo molto. Il daino è stato trasportato in grandissime sofferenze nella clinica dell’Enpa a Campomorone dove è stato soppresso dal veterinario.

[immagine di repertorio]