LiguriaNews Genova24 Voce del Tigullio Città della Spezia Voce Apuana

Da oggi un bus elettrico collegherà Recco a Brignole

Il nuovo mezzo di Atp seguirà il percorso della linea N°75

Più informazioni su

Presentato a fine 2019, dopo le necessarie attività di preparazione delle centraline di carica e di formazione degli autisti, il primo bus elettrico di linea extraurbana è entrato in funzione. Il nuovo mezzo viaggia da oggi tra Genova Brignole e Recco, seguendo il percorso della linea 75. Sono tanti i pendolari del golfo Paradiso che potranno viaggiare sul nuovo mezzo a emissioni zero. E, come spiegano Andrea Geminiani, coordinatore generale di Atp, e Roberto Rolandelli, direttore di servizio, sono numerosi i Genovesi che dal capolinea “Zaninetta” di Brignole potranno andare verso levante. Gli orari del mezzo elettrico in viaggio da quest’oggi prevedono che la prima partenza della giornata da Rapallo deposito per Genova via Recco sia alle 5.35, mentre da Genova Brignole per Recco la partenza è alle 6.55. Nuova partenza da Rapallo per Genova via Ruta e Recco alle 8.35. Ancora da Genova per Recco alle 10.20 via corso Europa e poi da Recco a Rapallo alle 11.12. Nuova partenza da Rapallo per Recco e Genova alle 11.55, da Genova per Recco alle 13.30, da Recco per Genova via mare alle 14.25, da Genova per Recco via corso Europa alle 15.25, da Recco per Rapallo deposito alle 16.17.
Quello entrato in circolazione è un “full electric” Iveco E-Way e l’avvio della prima linea full electric al di fuori dell’area urbana genovese rappresenta un primo passo verso una politica che punta a trasformare i collegamenti nel golfo Paradiso in senso sempre più green, come fa notare il presidente di Atp Esercizio Enzo Sivori: «Con l’utilizzo dell’Iveco E-Way continua la politica green della nostra azienda e la Riviera di Levante, che ha nel suo patrimonio ambientale un punto di forza, sta diventando la nostra “palestra” per mezzi a basse emissioni o elettrici. Siamo orgogliosi del fatto che Iveco abbia scelto Atp come partner per la sperimentazione di questo mezzo in Italia». Soddisfazione viene espressa dalla Città Metropolitana: «Con il sindaco metropolitano Marco Bucci e grazie alla professionalità di Atp stiamo facendo grandi cose. Presto l’elettrico arriverà anche a Portofino, mentre i mezzi ibridi sono già in funzione a Sestri Levante» – sottolinea il consigliere delegato di Città Metropolitana Claudio Garbarino. L’autobus, 12 metri 100% elettrico, che entra oggi in servizio è il primo della nuova serie E-Way a circolare in Italia e rappresenta l’ultima evoluzione tecnologica dell’elettromobilità a zero emissioni. Il veicolo green assicura un’autonomia minima di 240 chilometri – che diventano 350 in condizioni ottimali – grazie a una ricarica di sole sei ore che ne permette l’utilizzo per l’intera giornata lavorativa, anche se recentemente ha dimostrato di essere capace di prestazioni straordinarie, avendo conquistato il record di autonomia sul circuito di prova di IVECO Magirus di Ulm, Germania, con una percorrenza di 527 chilometri con un’unica carica. Il modello è dotato di un motore elettrico da 120/195 KW e di batterie agli ioni di litio da 360 KWh suddivise in 8 confezioni, alloggiate sei sul tetto e due nel portellone. Le batterie sono conformi allo standard europeo R100-2 (vibrazioni, urti, resistenza al fuoco). La carrozzeria è realizzata in materiali compositi e si appoggia su una struttura in acciaio inossidabile testata e approvata per la protezione anticorrosiva (trattamento di cataforesi) a tutto beneficio della robustezza del veicolo, dove anche telaio e pavimento sono stati realizzati con una protezione rafforzata. L’Iveco E-Way scelto da Atp Esercizio assicura i vantaggi della flessibilità e della modularità, per rispondere efficacemente ai requisiti operativi specifici della tratta sulla quale verrà impiegato, nonché un comfort superiore sia per i conducenti sia per i passeggeri, una guida e un’accelerazione fluide ed interni spaziosi progettati con cura, che possono ospitare 82 persone, 22 sedute e 60 in piedi. Inoltre il veicolo è dotato della nuova interfaccia telematica che permette ad Iveco e Atp Esercizio di monitorare i dati di utilizzo del veicolo in tempo reale. Gli interventi di ricarica, sono effettuati prevalentemente durante le ore notturne.

Più informazioni su