LiguriaNews Genova24 Voce del Tigullio Città della Spezia Voce Apuana

E’ Millico il nome giusto per l’attacco dell’Entella?

Si infittiscono gli interessamenti per il giovane bomber del Torino che potrebbe arrivare in accoppiata con il compagno Buongiorno

Prima punta giovane, classe 2000, ma che nasce da esterno offensivo e che ha, soprattutto, con un gran fiuto del gol. Sono queste le caratteristiche principali del talento granata Vincenzo Millico (nella foto, ndr) bomber di razza entrato di prepotenza nei radar di mercato della Virtus Entella.

Il giovane attaccante è reduce da una stagione straordinaria con la Primavera del Torino in cui ha realizzato la bellezza di 24 reti in 17 partite disputate vincendo classifica marcatori, Coppa Italia e Supercoppa Italiana. Ottimi anche i numeri della sua prima stagione in Primavera con 7 reti realizzate in 19 partite disputate. Numeri importanti che gli sono valsi quest’anno il salto in Prima Squadra, ma alla corte di Mazzarri la concorrenza è di quelle durissime. Il giovane bomber deve sgomitare per un posto con attaccanti del calibro del “Gallo” Belotti, capitano granata e attaccante anche della Nazionale, di Iago Falque, di Verdi e se addirittura uno come Zaza fatica a trovare spazio non c’è da meravigliarsi che per ora le presenze di Millico in Serie A siano soltanto tre. Il giocatore è sceso in campo anche in Europa League mettendo a referto 3 presenze e 1 rete.

Le qualità sono quindi indiscusse, ma per farlo maturare i granata hanno quindi pensato di mandarlo in prestito per giocare. E qui le squadre interessate a lui si sono scatenate. La Virtus Entella per regalare Millico a Boscaglia dovrà infatti vincere la concorrenza di Crotone, Chievo Verona, Pisa, del Livorno prossimo avversario e addirittura del Parma che sta pensando di completare il suo attacco visto anche l’infortunio di Inglese. Con l’arrivo di Serse Cosmi in panchina sembra che anche il Perugia, soprattutto se partirà Melchiorri, si possa interessare al giovane bomber. Un giocatore che sicuramente Boscaglia con la sua maestria nel trattare i giovani potrebbe far crescere, valorizzare e che potrebbe dare subito una mano importante all’attacco bianco celeste. La palla passa ora al diesse Superbi che dovrà instaurare i colloqui del caso con il collega di sponda granata Bava.

Non solo Millico e non solo attacco per l’Entella che in questo mercato ha rivolto il suo sguardo in casa Torino anche per un giovane difensore. Si tratta del classe ’99 Alessandro Buongiorno, fisico da granatiere con 194 cm. di altezza per 80 Kg. di peso forma ne fanno un centrale difensivo veramente ben strutturato. Mancino naturale, vanta già una presenza in Serie A con i granata e 18 in Serie B con il Carpi. E’ stato uno dei punti di forza della Nazionale Under 20 dell’attuale C.t. dell’Under 21 Nicolato ai Mondiali di Polonia. Per Buongiorno l’Entella se la dovrà vedere con la concorrenza del Cosenza, anche i “Lupi” calabresi sono infatti fortemente interessati al giovane prospetto granata. Insomma due giovani interessanti usciti da una delle migliori formazioni Primavera d’Italia sul taccuino del diesse Superbi che, se dovesse affondare il colpo, avrebbe una folta concorrenza da dover sbaragliare.